TRIVENETOGOAL – Venezia, mister Cosmi: “Il Foggia è ben costruito e ben organizzato”

TRIVENETOGOAL – Venezia, mister Cosmi: “Il Foggia è ben costruito e ben organizzato”

TRIVENETOGOAL – Venezia, mister Cosmi: “Il Foggia è ben costruito e ben organizzato”

Alla vigilia della delicata partita con il Foggia, Serse Cosmi analizza le insidie che potrebbero esserci per il Venezia: Purtroppo non recuperiamo Bentivoglio e Citro, sono due assenze pesantissime. Nicola lo perdiamo fino a fine stagione, Simone mancherà per qualche settimana. Garofalo non verrà convocato, rischierebbe una recidiva dopo l’infortunio avvenuto. Abbiamo recuperato Besea, mentre Schiavone, Zennaro, Suciu e Pinato si giocheranno due maglie. Io stesso da queste cinque partite mi aspettavo qualcosa di più e qualche punto in più. Sono un po’ deluso soprattutto da me stesso, c’erano tante aspettative, mi sono preso questa responsabilità volentieri. Sono arrabbiato con me stesso, mi aspettavo di essere più incisivo di quanto non sia stato. Non è una partita da dentro o fuori, sarebbe meraviglioso ottenere un risultato pieno, soprattutto per il morale. Il Foggia senza penalizzazione avrebbe sei punti più di noi. Guardo al valore dei punti ottenuti, la squadra ha un valore fuori discussione, affrontiamo un avversario ben costruito è ben organizzato. L’appello lo faccio ai giocatori, non ai tifosi, non si può pretendere che ci incitino a prescindere, sappiamo che c’è delusione e che siamo noi a doverli tirare dalla nostra parte. Inevitabilmente i risultati non ci danno grande gioia. Mazan è stato bloccato alla schiena, ma sta bene e può anche essere titolare. Convoco Pimenta, un attaccante e Soldati, un centrocampo dalla Primavera. È stata una settimana difficile, la sconfitta di Brescia ti toglie un po’ il valore dei quattro pareggi conquistati in precedenza. La vittoria manca da troppo tempo, grande è il rammarico per la partita di Brescia, perché secondo me era una partita molto meno difficile di quella con Cittadella. Era alla nostra portata ma non l’abbiamo capita nel modo giusto. I punti dobbiamo cercare di prenderli con tutti, indipendentemente da chi sia l’avversario. Non contano le prime vittorie, contano le ultime, non mi era mai capitato di subentrare e di non vincere per tutto questo tempo. È tanto per me, figuriamoci se aggiungiamo la mancata vittoria anche in precedenza al mio arrivo. Vogliamo la salvezza, non importa come, se attraverso o senza playout”.

Biografia Autore