Grassadonia, che Foggia Calcio ritrovi? Vecchi problemi e un nuovo asse portante…

Grassadonia, che Foggia Calcio ritrovi? Vecchi problemi e un nuovo asse portante…

Grassadonia, che Foggia Calcio ritrovi? Vecchi problemi e un nuovo asse portante…

Il nuovo Foggia Calcio di Grassadonia parte da 3 titolari sui quali il tecnico non aveva potuto contare ad inizio stagione. Ma restano certi vecchi problemi Quale modulo usare?

Non è il vecchio Foggia Calcio. O quanto meno ha qualcosa in più. Quello che da qualche giorno Gianluca Grassadonia è chiamato nuovamente a plasmare è un Foggia diverso da quello che ha conosciuto tre mesi fa. Forse, o almeno si spera, è migliorato. In un momento in cui la salvezza è più viscida di un anguilla e rischia di scappare via dalle mani, trovare la speranza è un esercizio fondamentale. Lo avrà pensato anche il tecnico di Salerno che al suo ritorno sulla panchina dello Zaccheria ha trovato la colonna portante della squadra totalmente cambiata. NOTIZIE SUL FOGGIA CALCIO SU Foggiasport24.com

PORTA – Out Bizzarri, passato al Perugia, dentro Leali. Grassadonia non ha più il portiere che ha destato più di qualche perplessità nella prima parte della stagione con, su tutte, la giornata “no” con il Crotone e i gol di Livorno (poi decisivi per l’esonero). In porta adesso c’è Nicola Leali che quantomeno ha portato un tasso di sicurezza decisamente più alto. Su di lui Grassadonia può fare affidamento. SEGUI LA PAGINA FACEBOOK PER AVERE NOTIZIE SUL FOGGIA CALCIO – CLICCA QUI

DIFESA – Out Camporese, infortunatosi proprio nell’ultimo atto del primo Grassadonia a Livorno, si è rinforzata numericamente la terza linea dei rossoneri, che adesso possono contare su un centrale di fisico come Billong, su un terzo a destra come Ngawa e sinistra come Ingrosso. Non un netto passo avanti rispetto al passato, visto il perdurante infortunio del leader Camporese, ma sicuramente oggi ci sono scelte in più da operare in un settore tra i più martoriati negli ultimi due anni. NOTIZIE SUL FOGGIA CALCIO SU Foggiasport24.com

CENTROCAMPO – Out Carraro, troppo giovane e acerbo per i bollenti spiriti di Foggia, in regia adesso c’è Leandro Greco, uno che ha l’esperienza di alcune Champions alle spalle, le pressioni di piazze come Roma e Verona e un passato dolce da ricordate con la maglia del Foggia Calcio. Non è in perfette condizioni fisiche e non è sembrato avere i novanta minuti nelle gambe, ma è sicuramente un’arma in più a disposizione di Grassadonia in un centrocampo che, visto l’alto numero di infortuni di Deli, richiede tanta qualità. SEGUI LA PAGINA FACEBOOK PER AVERE NOTIZIE SUL FOGGIA CALCIO – CLICCA QUI

ATTACCO – Al netto di Matarese, un esterno d’attacco di prospettiva, Grassadonia potrà contare anche su Iemmello in condizioni fisiche migliori rispetto al passato. Si può dire che per la prima volta il tecnico potrà disporre di lui a tempo pieno. Altro obiettivo sarà recuperare Galano, scomparso dai radar dei tifosi e arma preziosa per la salvezza. NOTIZIE SUL FOGGIA CALCIO SU Foggiasport24.com

MA IL MODULO? – Ma resta da chiarire l’equivoco atavico di questa squadra. Il modulo. La difesa a 4 penalizza Kragl, meno brillante da terzino e da terzo del tridente. L’attacco a tre, invece, sbilancia la squadra, priva di grandi cursori e fisicità a centrocampo, esponendo la difesa agli attacchi avversari. Il play davanti alla difesa favorisce Greco nella linea di centrocampo a cinque, ma non prevede il tridente, escludendo (quantomeno dal ruolo naturale) Galano e Matarese. Chiaretti a sempre detto di trovarsi bene come fantasista dietro de punte (modulo ad oggi meno utilizzato). In questa prima parte di stagione il Foggia li ha girati tutti i possibili moduli, creando a volte anche troppa confusione. SEGUI LA PAGINA FACEBOOK PER AVERE NOTIZIE SUL FOGGIA CALCIO – CLICCA QUI

IDEE – La soluzione più logica, forse, potrebbe partire dalla base della difesa a tre, con Ranieri, Billong e Martinelli. I dubbi permangono tra centrocampo e prima linea. O 3-5-2 con Greco in regia con Agnelli e Gerbo, e Kragl e Zambelli ai lati, a sostegno di Mazzeo (o Galano, o Chiaretti) e Iemmello; oppure out Agnelli con l’innesto di due tra Deli, Galano, Mazzeo e Chiaretti alle spalle dell’unica punta Iemmello. Deciderà il tecnico. E questa sarà la prima scelta importante nel momento decisivo della stagione. E’ il momento di accantonare la confusione che ha caratterizzato fin troppo questa stagione. NOTIZIE SUL FOGGIA CALCIO SU Foggiasport24.com

Leali
Ranieri
Martinelli
Billong
Kragl
Deli (Agnelli)
Greco
Gerbo
Zambelli
Mazzeo
Iemmello
Leali
Ranieri
Martinelli
Billong
Kragl
Gerbo
Greco
Zambelli
Chiaretti (Deli)
Iemmello (Mazzeo)
Galano

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook, CLICCA QUI per SEGUIRE il nostro profilo Twitter, CLICCA QUI per essere un FOLLOWER del nostro profilo Instagram

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".