SETTORE GIOVANILE. Foggia Calcio, Primavera 2: pareggio a reti bianche con l’Ascoli

SETTORE GIOVANILE. Foggia Calcio, Primavera 2: pareggio a reti bianche con l’Ascoli

SETTORE GIOVANILE. Foggia Calcio, Primavera 2: pareggio a reti bianche con l’Ascoli

Un buon pari interno per prolungare la striscia di risultati utili. Al Federale ex-F.I.G.C. di Foggia, la Primavera rossonera impatta per 0-0 con l’Ascoli Picchio, seconda forza del girone B, riuscendo a mantenere l’imbattibilità interna nel 2019 ed a proseguire sulla strada già vista con Lecce e Frosinone.

Mister Gaetano Pavone, come di consueto, schiera i suoi con un 4-3-3: tra i pali c’è Davide Di Stasio, il reparto arretrato è composto da Catapano, Massa, Sergio Di Stasio e Cucci; in mediana Arena è affiancato dai confermati Capanna e Di Masi, mentre nel tridente offensivo Palumbo e Cavallini sostengono Antonelli. I primi 20’ di gara sono molto equilibrati e fisici, con il Foggia che ci prova con Antonelli, mentre gli ospiti rispondono con Invernizzi, ma entrambi i tentativi sono alti. La prima opportunità concreta è per i marchigiani, con Clerici che, servito da Olivieri, prova a scavalcare Di Stasio con un pallonetto, ma l’estremo difensore rossonero è attento e respinge di pugno. Accade poco altro, sul finire di frazione ancora Davide Di Stasio a salvare tutto, neutralizzando la conclusione ravvicinata di Fermo. Si va a riposo senza alcuna variazione di punteggio.

In avvio di ripresa, il primo tentativo è ancora a tinte rossonere, con Cavallini che prova invano ad impensierire Novi da calcio piazzato. Al minuto 65 si rivede l’Ascoli, con Perpepaj che, su servizio di Coulibaly, va via e mette al centro per Fermo, stoppato dalla retroguardia foggiana. Due minuti più tardi, doppio cambio nelle fila dei padroni di casa: dentro Devitis e Conte al posto di Massa e Palumbo. Al 73’ conclusione di Olivieri da calcio piazzato, con Di Stasio che respinge e poi, sulla successiva ribattuta di Coulibaly, compie un altro ottimo intervento. Nel finale si rivedono Fiore, entrato al posto di Catapano, e Muscatiello, che sostituisce Di Masi. L’ultima opportunità arriva in pieno recupero sui piedi di Antonelli che, in rovesciata, tenta di sorprendere Novi, il quale trova la respinta che sigilla il punteggio. Il match termina dunque 0-0: il Foggia riesce ad allungare la striscia di risultati utili consecutivi a tre, salendo a quota 11 in classifica.

TABELLINO

FOGGIA: D.Di Stasio; Catapano (dal 77’ Fiore), Massa (dal 67’ Devitis), S.Di Stasio, Cucci; Arena, Capanna, Di Masi (dal 92’ Muscatiello); Palumbo (dal 67’ Conte), Cavallini, Antonelli. A disp.: Pitarresi, Urbansky, Ricciardi, Esposito, Ridzal, Moscogiuri. All.: Pavone.

ASCOLI PICCHIO: Novi, Ricciardi, Invernizzi, Clerici (dal 78′ Monachesi), Vignati, Tempestilli, Sarli (dal 78′ Persiani), Scorza (dal 56′ Coulibaly), Perpepaj, Olivieri (dal 90’ Capponi), Fermo. A disp.: Zizzania, Ranalli, Alessandretti, Donzelli, Mazza. All.: Di Mascio.

Arbitro: sig. Gianpiero Miele di Nola.

Assistenti arbitrali: Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore e Giuliano Parrella di Battipaglia.

AMMONITI: Scorza, Olivieri (A). – RECUPERI: 0’ p.t., 4’ s.t..

Area Comunicazione Foggia Calcio

Biografia Autore