Pillon, tecnico del Pescara: “È stata una bella partita che tutte e due volevano vincere. Pari giusto”

Pillon, tecnico del Pescara: “È stata una bella partita che tutte e due volevano vincere. Pari giusto”

L’allenatore del Pescara Pillon ha così commentato il pari con il Foggia: “È stata una bella partita che tutte e due le squadre che volevano vincere. Siamo partiti forte, ma siamo mancati nell’ultimo passaggio, nelle conclusioni. Anche loro hanno avuto qualche situazione, la partita è stata aperta, il pari è giusto. A noi è mancato l’ultimo passaggio e qualche lettura in alcune occasioni che ci si sono presentate come quella di Monachello che nel primo tempo non ha dato palla a Mancuso che era solo davanti al portiere.

In generale però è stata un’ottima risposta dopo le cinque “pappine” di domenica, magari eccessive e arrivate in condizioni particolari. Guardiamo avanti con fiducia. Sono contento della prestazione, volevamo vincere ma non ci siamo riusciti. I rigori? Il primo era difficile da vedere dalla panchina, sul secondo (quello nel finale di Leali in uscita su Brugman nda) mi dicono i miei giocatori che il portiere è entrato su Brugman. Comunque guardiamo il risultato con positività.

Il Foggia mi ha fatto un’ottima impressione, ha giocatori di qualità, ha un tridente importante, abbiamo limitato Kragl nelle conclusioni, ha tirato una sola volta su punizione. Galano ha colpi, i tre davanti sono molto forti. Greco è un ottimo giocatore. Il Foggia è un’ottima squadra”.

Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".