Le PAGELLE di GIANPAOLO LIMARDI – Olly, sempre Olly… fortissimamente Olly. Tutto il resto è poca cosa. Nota di merito per Matarese

Le PAGELLE di GIANPAOLO LIMARDI – Olly, sempre Olly… fortissimamente Olly. Tutto il resto è poca cosa. Nota di merito per Matarese

NOME VOTO GIUDIZIO
LEALI 6 Sfortunato sul primo gol, reattivo su Beretta, sorpreso su Ninkovic: tre episodi chiavi per una prova a “targhe alterne”
NGAWA 5 Per il modo di giocare dell’Ascoli non aveva un dirimpettaio da guardare e poteva farsi vedere. Invece si è “nascosto”
BILLONG 6 Non sempre elegante ma spesso concreto, si è salvato in una gara in cui i colleghi di reparto hanno fatto molta fatica
MARTINELLI 5 Una serata che ci ha ricordato il Martinelli della passata stagione. Ha inanellato errori e imprecisioni di ogni genere
RANIERI 5.5 Troppo morbido nel tentativo di rinvio che ha generato l’occasione della prima rete. In generale è stato poco efficace
BUSELLATO 5,5 Non ha ripetuto le prestazioni positive delle ultime giornate. Confusionario nella corsa e scarsamente lucido nelle giocate
GRECO 5.5 Si vede lontano un miglio che non è in condizione. Stavolta ha difettato anche nella pulizia del lancio e del palleggio
DELI 6 Non avrebbe raggiunto la sufficienza senza il gol, alla fine rivelatosi importante. È uscito nella ripresa per infortunio
MATARESE 6 Al debutto dal 1° minuto con il Foggia, nella frazione iniziale è parso il più ficcante e convinto del tridente. Poi si è spento
MAZZEO 5 Ha iniziato la gara divorandosi un gol che uno come lui non può sbagliare. Di là è nata una partita senza lampi o squilli
CICERELLI 5.5 Gli è mancato il classico… soldo per fare una lira: partenze speranzose, arrivi senza costrutto. Decisamente fumoso
IEMMELLO 5 Entrato per Deli, si è accomodato tra Quaranta e Brosco e lì è stazionato a lungo senza riuscire a incidere sul match
KRAGL 7.5 Il suo sinistro sembra inventato da “fumettisti allucinati”. La squadra non è pervenuta e lui l’ha salvata ancora da solo!
CHIARETTI SV Ha cercato di dare il suo contributo pur con una mandibola fratturata. Ma ha giocato poco e non ci sentiamo di giudicarlo
PADALINO 5.5 Il Foggia non ha dato seguito alla bella prova con il Benevento e il turn over non ha portato i frutti sperati

 

 

Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".