SETTORE GIOVANILE. Foggia Calcio, Primavera 2: poker al Frosinone

SETTORE GIOVANILE. Foggia Calcio, Primavera 2: poker al Frosinone

SETTORE GIOVANILE. Foggia Calcio, Primavera 2: poker al Frosinone

Il Foggia Primavera forza 4 in terra ciociara. Al Centro Sportivo di Ferentino (FR), i rossoneri schiantano il Frosinone padrone di casa per 0-4, aggiudicandosi il match valido per la 14^ giornata del campionato Primavera 2, edizione 2018/2019: a lanciare i rossoneri sono la doppietta di Arena, il gran gol di Cavallini ed un autogol.

Mister Gaetano Pavone schiera i suoi con il consueto 4-3-3: tra i pali Sarri, con Catapano e Cucci ad agire da terzini, mentre Sergio Di Stasio e Massa blindano la retroguardia; in mediana i volti nuovi Capanna e Di Masi affiancano Arena, con Cavallini, Palumbo ed Antonelli a comporre il trio offensivo. Pronti, via ed il Foggia passa: al 4′ disattenzione di Marcianò, con la sfera che, dopo un tentativo di intervento dell’estremo difensore, termina beffarda in fondo al sacco. I rossoneri gestiscono le operazioni e dilagano già nella prima frazione. Alla mezz’ora bella iniziativa di Palumbo, che serve l’accorrente Cavallini, il cui pallone a centro-area è perfetto per Arena, che con il piattone mette alle spalle di Marcianò. Nel finale del primo tempo arriva anche il tris ospite, proprio con Arena, che svetta su tutti sugli sviluppi di un corner e fa 0-3, trovando anche la doppietta personale. Si va a riposo con tre gol a dividere le due squadre.

Nella ripresa la gara si incattivisce, ne fa le spese Mancini che, dopo un brutto fallo ai danni di un avversario, si vede sventolare il rosso diretto. Doppio cambio per mister Pavone al 70′: dentro De Luca e Fiore per gli ottimi Capanna e Catapano. Qualche istante più tardi è Lorenzo Cavallini a chiudere la pratica: l’attaccante rossonero calcia un vero e proprio bolide, potente e preciso, dalla distanza, infilando la sfera all’incrocio e siglando lo 0-4. Qualche istante più tardi, proprio Cavallini e Cucci lasciano il campo, con Muscatiello e Devitis a rilevarli. Nel finale, oltre al rosso rimediato da Fidanza per un brutto fallo, non accade altro: al triplice fischio è trionfo per i ragazzi di mister Gaetano Pavone, che ottengono il terzo successo stagionale e salgono a quota 10 in graduatoria, risalendo al nono posto in classifica.

TABELLINO

FROSINONE: Marcianò, Cerroni, A.Esposito, Capodanno, Angeli (dal 67′ De Florio), Notaristefano, Natalucci, Obleac (dal 46′ D’Angeli), Altobello (dal 46′ Alfonsetti), Fidanza, Venturini (dal 46′ Mancini). A disp.: Falzano, G.Esposito, Tonetto, Simonelli. All.: D’Antoni.

FOGGIA: Sarri, Catapano (dal 70′ Fiore), Cucci (dal 79′ Devitis), Capanna (dal 70′ De Luca), S.Di Stasio, Massa, Cavallini (dal 79′ Muscatiello), Arena, Antonelli, Di Masi, Palumbo. A disp.: Pitarresi, Ridzal, D.Di Stasio. All.: Pavone.

Arbitro: sig. Francesco Meraviglia di Pistoia.

Assistenti arbitrali: Luca Testi e Dario Garzelli di Livorno.

MARCATORI: 4′ Marcianò aut. (FG), 33′ e 44′ Arena (FG), 76′ Cavallini (FG).

AMMONITI: Angeli, Notaristefano, De Florio (FR); Cavallini, Arena (FG). – RECUPERI: 1′ p.t.; 0′ s.t..

NOTE: Espulsi al 63′ Mancini (FR) ed all’81’ Fidanza (FR) per falli di gioco.

Area Comunicazione Foggia Calcio

Biografia Autore