Benevento, mister Bucchi: “Con il Foggia Calcio dovremo…”

Benevento, mister Bucchi: “Con il Foggia Calcio dovremo…”

Benevento, mister Bucchi: “Con il Foggia Calcio dovremo…”

Nella consueta conferenza stampa pre-partita, mister Bucchi ha parlato della prossima gara esterna allo Zaccheria contro il Foggia. Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni riportate da Beneventocalcio.it: “La difesa è il reparto che mi dà ancora da pensare, Antei e Volta figurano tra i convocati ma è certo che non sono al 100% e voglio prendermi tutto il tempo per decidere. Tutti gli altri ragazzi stanno bene e non ho che l’imbarazzo della scelta. In questo periodo stiamo affrontando squadre che in Serie B sono prime in qualcosa: il Foggia lo è per possesso palla ma alla fine concede pure qualcosa e noi dobbiamo essere bravi e convinti che possiamo fare loro del male. Abbiamo imparato a saper interpretare i momenti e il Foggia non lo aspetteremo soltanto e non lo attaccheremo solo nella loro metà campo, ma dovremo fare tutto insieme. Ricordate la gara contro il Cittadella? Ad un certo punto, a pochi minuti dalla fine, Crisiteg e Caldirola hanno mandato il pallone in tribuna: era il momento di spezzare il ritmo della gara e togliere sfrontatezza agli avversari. Questo campionato ha due favorite in Brescia e Palermo ma nemmeno in loro vedo un calcio spettacolare: importante lavorare in sordina e sotto traccia, la linea la tireremo alla fine, all’ultima giornata. I miei centrocampisti domani saranno tutti a disposizione, chi scenderà in campo e con quali compiti non dipenderà dalla difesa che schiererò ma dalla squadra avversaria. Saranno scelte situazionali che non andranno a sconvolgere le idee di queste settimane. Iemmello ? Ricordo a tutti che è ancora un calciatore di nostra proprietà e che se domani farà bene, ne saremo tutti contenti. Non ho condiviso la sua scelta di cambiare a gennaio come non condivisi il fatto di lasciare Sassuolo per venire a Benevento ma se questo gli permetterà di ritrovarsi ne sarò felice: è un calciatore ed un uomo che stimo tantissimo. La formazione da mandare in campo l’avevo già decisa ieri poi sono arrivati i dubbi Antei e Volta state certi, però, che non la farò pensando all’imminente turno infrasettimanale. Alla squadra devo essere bravo a far arrivare un messaggio chiaro: abbiamo diverse gare da giocare e ogni volta bisogna preparare la gara da giocare come una finale.”

Biografia Autore