Le pagelle del Perugia di Guido Cavaliere

Le pagelle del Perugia di Guido Cavaliere

Le pagelle del Perugia di Guido Cavaliere

Perugia (4-3-1-2)

Gabriel 6 – Attento sulle poche sortite offensive daune.
Mazzocchi 6,5 – Un leone sulla fascia. Stringe i denti e vince tutti i duelli.
Gyomber 5,5 – Perde i duelli con Gori ma viene graziato.
El Yamiq 6 – Più attento rispetto al compagno di reparto.
Falasco 6 – Spinge fin quando ne ha, poi rifiata e controlla.
Kouan 7 – Una freccia nel primo tempo sigla due reti in contropiede. Gazzella.
Bianco 6 – Ringhia sempre e rende sostanzioso il fulcro nevralgico del gioco umbro.
Kingsley 6,5 – Altra freccia nell’arco perugino. Non segna ma risulta essere abbastanza vivace.
Verre 8 – È un ottimo direttore d’orchestra. È l’uomo dell’ultimo passaggio. Tanta ma tanta qualità.
Mustacchio s.v.
Han 6,5 – Si può pagare il prezzo del biglietto per come fa sedere Loiacono nella prima frazione di gioco.
Cremonesi 6 – Tiene palla nel momento decisivo della gara.
Melchiorri 6 – Non la migliore partita. Esce anzitempo.
Vido 7 – È un uomo d’area di rigore. Si vede e si sente. Mette il sigillo del tre a zero.

All. Nesta 6 – Aspetta il Foggia e lo punisce in contropiede. Questo il suo unico merito.

Biografia Autore