SERIE C SILVER. Diamond a testa alta con la capolista Virtus Molfetta (71-94)

SERIE C SILVER. Diamond a testa alta con la capolista Virtus Molfetta (71-94)

Foggia, 24 novembre 2018. Lo avevamo detto in fase di presentazione che la gara contro la capolista Virtus Molfetta era al di fuori della portata dei ragazzi di coach Rubino. E così è stato. Ma avevamo anche aggiunto che sarebbero usciti dal parquet a testa alta. Ebbene, capitan Zagni e compagni hanno onorato il match con una prestazione niente male e disputato sicuramente i migliori primi 10’ del loro campionato. Alla fine, l’hanno spuntata gli esperti ospiti (71-94) che però

hanno dovuto impegnarsi a fondo per aver ragione della giovanissima compagine avversaria. Per la Diamond, la quinta sconfitta di fila, non deve destare preoccupazioni. La squadra è in continuo crescendo, grazie al notevole impegno e al duro lavoro settimanale. Al di là della solita prestazione da 10 e lode di Kraljic (ben 36 i punti messi a referto nella sfida alla prima della classe), tutti i ragazzi si sono messi in evidenza. A cominciare dal play Digiorgio, brillante in cabina di regia, per proseguire con l’indistruttibile e stoico Mecci e con i “lottatori” Ajuka, Dinoia e Zagni a contrastare sotto canestro i “colossi” del Molfetta e, per finire, col “mastino” Clori a pressare sul loro portatore di palla. I ragazzi non avevano niente da perdere per cui sono scesi sul parquet determinati e, possibilmente a creare “disturbo” alla capolista. E nei primi, intensi 10’, hanno dato il meglio del loro repertorio. Lottando alla pari con gli avversari e aggiudicandosi, con merito, il parziale. Orlando e compagni, quasi increduli, hanno assistito allo show di Kraljic (15 p. nel periodo e 64% di realizzazione) e compagni. Da applausi l’equilibratissima prima frazione con punteggio altalenante, cone la Diamond che per due volte va sul +5 e strappa applausi. Digiorgio e Mecci danno una mano in termini di punti e, sull’altra sponda, la tripla di Spadavecchia e quella sul suono della prima sirena di Macernis consentono di diminuire il gap a soli 2 punti (24-22). Non va invece bene per la Diamond il secondo periodo. Rubino paga dazio non avendo molti cambi a disposizione e i suoi ragazzi hanno speso tantissimo. De Bellis invece i cambi li ha. In 2’ il Molfetta effettua il sorpasso e mette a segno 2 break consecutivi (0-9 e 0-7) che stendono la Diamond. Tra i padroni di casa poi, Kraljic non ha più la mano calda e, di conseguenza, si va a segno col contagocce.  Si mette in evidenza Ajuka (6 punti) ma è troppo poco per contrastare lo strapotere sotto canestro di Orlando e dei due stranieri molfettesi. Si va così al riposo col consistente vantaggio a favore degli ospiti (+16, 34-50). Le cose per la Diamond peggiorano notevolmente alla ripresa delle ostilità. Kraljic e Ajuka tengono a galla la compagine foggiana per i primi 3’. Per i successivi 6’ il blackout della Diamond consente al Molfetta di “dilatare” oltremodo il divario. Lo 0-21 vale un penalizzante +36, determinato quasi esclusivamente dalle giocate in “solitaria” di Polekauskas (19 punti nel parziale e 39 nel complessivo) che punisce oltremodo i ragazzi in canotta nero arancione. Per la Diamond è notte fonda. Solo nell’ultimo periodo i padroni di casa ricominciano a giocare a livelli più accettabili. Kraljic riprende a bombardare il canestro ospite (13 punti) ma l’exploit del croato serve soltanto a rendere meno amara la sconfitta (71-94) ma fa anche intravedere notevoli progressi.

Diamond Foggia – Virtus  Molfetta  71 – 94  (24-22; 34-50; 46-80)

Diamond Foggia: A. Digiorgio 12, S. Clori,  A. Kraljic 36, A. Dinoia 4, A. Di Bitonto, S. Tricarico, D. Ajuka 10,  A. Muscio, C. Zagni 2, V. Mecci 7. Coach: G. Rubino.

Virtus Molfetta:  M. Scorrano 4, M. Loprieno 3, G. Sancilio 7, R. Squeo, A. Perrucci 8, C. Picca, S. Orlando 14, O. Macernis 16, N. Spadavecchia 3, L. Polekauskas 39. Coach: L. De Bellis.

Arbitri: Flavio Fabiano di Taranto e Gennaro Capobianco di Pulsano.

‘° , “”:

Pallacanestro Molfetta 93 : 50 Murgia Santeramo
Angel Manfredonia 76 : 85 Dinamo Basket Brindisi
Diamond Foggia 71 : 94 Virtus Molfetta
Cus Bari 52 : 77 Adria Bari
Peugeot Tartarelli Monopoli 65 : 79 Anspi S.Rita Taranto
Invicta Brindisi 59 : 79 Nuova Cestistica Barletta

, “”, ‘° :

№ Team Points
1 Virtus Molfetta 16
2 Pallacanestro Molfetta 16
3 Anspi S.Rita Taranto 14
4 Angel Manfredonia 10
5 Nuova Cestistica Barletta 8
6 Dinamo Basket Brindisi 8
7 Adria Bari 6
8 Invicta Brindisi 6
9 Peugeot Tartarelli Monopoli 6
10 Cus Bari 4
11 Diamond Foggia 2
12 Murgia Santeramo 0

A cura Area Comunicazione Asd Diamond Basket Foggia

Biografia Autore