LE PAGELLE: Kragl è un carro armato. “Cice”, che gol! Busellato l’equilibratore

LE PAGELLE: Kragl è un carro armato. “Cice”, che gol! Busellato l’equilibratore

LE PAGELLE: Kragl è un carro armato. “Cice”, che gol! Busellato l’equilibratore

NOME VOTO GIUDIZIO
Bizzarri Voto 5,5 Mette lo zampino nel gol del Padova con quell’esco-non esco sulla linea di porta. Poi rischia la frittata inciampando sul pallone e cagionando una punizione indiretta in area. Il Padova non lo impensierisce mai
Loiacono Voto 6 Normale amministrazione contro un avversario che ha punto solo in rari contropiede. Bene quando deve difendere, non brilla quando imposta o si spinge in attacco
Camporese Voto 6,5 E’ il perno della difesa. Non corre particolari pericoli ma dà sicurezza al reparto
Martinelli Voto 6 Il meglio lo dà nella bagarre finale, quando chiude la porta a diverse incursioni avversarie. Pesa quel gol mancato solo davanti alla porta
Gerbo Voto 6,5 Una voglia da mangiarsi l’erba sotto ai piedi. Una carica agonistica che serviva a tamponare a centrocampo e a dar slancio in attacco
Busellato Voto 6,5 Equilibratore del centrocampo rossonero. Con lui il gioco ne beneficia. Mette corsa e copertura a disposizione della squadra
Carraro Voto 6 Cresce con il passare dei minuti. Per Grassadonia è un insostituibile. I mezzi tecnici ci sono, serve quel pizzico di carattere in più per fare la differenza
Deli Voto 6 Nel primo tempo trova praterie nella sua zona di campo ma le sue serpentine si spengono sempre sul più bello. E’ comunque in forte crescita
Kragl Voto 7,5 Una buona metà o forse più della pericolosità del Foggia dipende da lui. Segna su punizione (con il portiere non esente da colpe), crea e si crea almeno altre cinque palle gol. Un carro armato
Galano Voto 6,5 Per lui era l’esordio allo Zaccheria. Se la cava con l’impegno e la tecnica che tutti gli riconoscono. Serviva come il pane un partner per Mazzeo, ma a volte galleggia in una posizione intermedia in cui è difficile trovare palloni giocabili
Mazzeo Voto 6 Piccoli passi avanti per il bomber che si trova meglio con un compagno di reparto con cui dialogare. Ancor meglio se si parla la stessa lingua calcistica. Galano gli gira ancora un po’ troppo lontano. Prove tecniche d’intesa
Cicerelli 7 Entra e segna… non si può chiedergli di più. E’ l’uomo in più di questo inizio di campionato. Il gol, poi, è una perla. Con una palla del genere la figuraccia era dietro l’angolo. Lui la tiene bassa e la indirizza nell’angolino. Chapeau
Rizzo 6 Non doveva neanche giocare, a quanto detto in conferenza da Grassadonia. Invece entra e fa capire quali siano le sue capacità tecniche. Palla c’è-palla non c’è a due avversari e dialogo con i compagni. In alcuni momenti assume una posizione quasi da esterno. Volutamente?
Zambelli s.v.
Grassadonia 6,5 Con il recupero degli infortunati (Busellato su tutti) la squadra comincia a denotare miglioramenti. Indovina l’innesto di Cicerelli

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".