Foggia Calcio, Primavera2: sconfitta di misura con il Frosinone | Foggiasport24.com

Foggia Calcio, Primavera2: sconfitta di misura con il Frosinone

Foggia Calcio, Primavera2: sconfitta di misura con il Frosinone

Foggia Calcio, Primavera2: sconfitta di misura con il Frosinone

Sconfitta bruciante per il Foggia Primavera. Al Federale ex-F.I.G.C. di Foggia, nella sfida con il Frosinone, valida per la 3^ giornata del Campionato Primavera 2 – 2018/19, i rossoneri cedono di misura: decide il gol di Veneruso all’84’.

Conferma il 4-3-3 mister Gaetano Pavone, con qualche novità nell’undici inizIale: tra i pali torna Sarri, mentre il pacchetto difensivo è ancora composto da Catapano, De Vitis, Quaranta e Cucci; in mediana Vallario è affiancato da Amabile e Bakary, con Albano e Muscatiello a supporto di Diallo, schierato unica punta. Parte bene il Foggia, che al 6’ va vicinissimo al gol, con Diallo che, favorito da un retropassaggio sbagliato, si trova a tu per tu con Marcianò, ma viene murato da Cerroni. Qualche istante più tardi si vedono gli ospiti, con Errico che recupera palla e va via a due uomini, sfiorando il palo con una conclusione precisa. Il primo tempo è vivace ma all’insegna dell’equilibrio, con le due squadre che provano qualche spunto interessante senza però giungere ad occasioni concrete. Da segnalare soltanto un calcio di punizione calciato da Muscatiello a lato verso la mezz’ora. Si va all’intervallo sullo 0-0.
In avvio di ripresa, mister Pavone tenta le carte Palumbo e Sergio, sostituendo Diallo ed Albano. L’occasione più grossa ce l’hanno gli ospiti al 64’, quando Angeli svetta su calcio di punizione ben calciato da Errico, con la sfera che attraversa tutto lo specchio della porta, prima di essere allontanato da De Vitis. Al 72’ terzo cambio tra le fila rossonere, esce Bakary ed entra De Luca, al debutto. Qualche istante più tardi ancora un brivido per il Foggia, con Sarri che è costretto a rifugiarsi in corner su punizione di Errico. La gara sembra destinata ad un pari che accontenterebbe tutti, ma all’84’ il Frosinone trova il vantaggio: calcio piazzato da posizione centrale, lo batte Veneruso, che con una parabola perfetta la mette dove Sarri non può arrivare. Nel finale il Foggia prova a rientrare ma, nonostante i 5’ di recupero, non accade altro. Al triplice fischio sono gli ospiti a festeggiare: per i ragazzi di mister Pavone arriva il terzo stop in tre gare di campionato, con la classifica che li vede fermi a quota 0 punti.
TABELLINO
FOGGIA: (4-3-3) Sarri; Catapano, De Vitis, Quaranta, Cucci; Vallario, Amabile, Bakary (dal 72’ De Luca); Muscatiello, Albano (dal 55’ Sergio), Diallo (dal 46’ Palumbo). A disp.: Mejiri, Lioce, Marini, Carella, Nannola, Ridzal, S.Di Stasio, D.Di Stasio. All.: Pavone.
FROSINONE: (3-5-2) Marcianò; Cerroni, Verde, Angeli; Natalucci (dal 90’ Tonetto), Errico, De Florio (dal 66’ Obleac), D’Angeli (dal 90’ Altobello), Esposito; Simonelli (dal 66’ Alfonsetti), Mancini (dal 50’ Veneruso). A disp.: Capogna, Capodanno. All.: D’Antoni.
Arbitro: sig.ra Maria Marotta di Sapri.
Assistenti arbitrali: Giuliano Parrella di Battipaglia e Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore.
MARCATORI: 84’ Veneruso (FR).
AMMONITI: Vallario, Bakary, De Vitis (FG); Verde, Esposito (FR). – ANGOLI: 7-4 per il Frosinone. – RECUPERI: 0’ p.t.; 5’ s.t..

Area Comunicazione Foggia Calcio

Biografia Autore

Potrebbero interessarti