Foggia calcio, Grassadonia: “È stato un test per dare minuti a chi ha giocato poco”

Foggia calcio, Grassadonia: “È stato un test per dare minuti a chi ha giocato poco”

Nel post partita, il tecnico del Foggia Grassadonia è intervenuto in sala stampa per commentare l’amichevole con la Paganese. Queste le sue parole: “È stato un match in cui dovevamo dare la possibilità a chi ha giocato poco di prendere minutaggio. C’era un grandissimo caldo, i ritmi sono stati bassi ma è comunque un test che dà indicazioni.

Galano è stato utilizzato come sotto punta, stiamo lavorando con lui in questo ruolo. Abbiamo giocato con un centrocampo a tre, con Galano sotto Mazzeo, credo che possa essere utilizzato anche lì seppure lui sia più abituato a partire da esterno. Da adesso, visto che sta terminando la sua squalifica, lavoreremo sui movimenti che ci serviranno.

Deli ha accusato la fatica e si è visto, la lunga degenza lo ha frenato, gli abbiamo però voluto far fare un tempo pur sapendo che avrebbe sofferto. Ho voluto giocare alle 15 per metterci in difficoltà, il primo tempo è stato a ritmi bassi per il caldo e la condizione.

Dovevamo essere però più cattivi nei primi 12 minuti quando abbiamo avuto palle gol importanti contro una squadra che gioca bene e si difende bene. Abbiamo giocato poco in ampiezza, loro facevano densità centrale, abbiamo lavorato sul trequarti. Riguarderemo la partita domani e ci lavoreremo. Dobbiamo vedere Busellato e Rizzo e valutare se sono recuperabili o meno per il Palermo.

Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".