Sottil: “Conoscevamo Grassadonia, bravi noi a ripartire”. Lodi:”La punizione. Bizzarri mi conosceva. La barriera saltava, allora…”

Sottil: “Conoscevamo Grassadonia, bravi noi a ripartire”. Lodi:”La punizione. Bizzarri mi conosceva. La barriera saltava, allora…”

Sottil: “Conoscevamo Grassadonia, bravi noi a ripartire”. Lodi:”La punizione. Bizzarri mi conosceva. La barriera saltava, allora…”

Il tecnico del Catania Andrea Sottil ha commentato in sala stampa la vittoria sul Foggia Calcio nel secondo turno di Coppa Italia. “Dovevamo fare questa partita. Attesa per poi fare pressing e ripartire. Conoscevamo molto bene Grassadonia. Vuole farti uscire per poi ripartire ma siamo stati bravi a non cascarci. Non abbiamo ancora una condizione perfetta ed avevamo cambi limitati ma la chiave della vittoria è stataattendere e cercare di ripartire per recuperare la palla al momento buono. Il cambio di modulo? E’ stato dettato dalle defezioni e dal modo di giocare del Foggia”.

Esprime grande soddisfazione anche il play Francesco Lodi, uomo esperto del gruppo di Sottil. Il suo commento parte dal calcio di punizione del raddoppio che ha beffato la difesa rossonera. “Nel calcio bisogna ragionare. Nelle precedenti punizioni ho visto che la barriera saltava. Il portiere, poi, ha giocato con me e mi conosceva bene. Allora ho deciso di cambiare”. Palla rasoterra e gol per lo stupore dello Zaccheria. “Dedico il gol ai miei tre figli e a mia moglie. Oggi siamo stati grandi. Tutti. Noce era all’esordio ed ha fatto una bella partita in un ruolo non suo”.

Anche l’attaccante Rossetti, autore di una doppietta, fatica a contenere la gioia: “Una doppietta è il miglior inizio che potessi aspettarmi. Soprattutto fatta qui a Foggia, in uno stadio così, con questo pubblico. Sembrava già di essere in B. La cadetteria sarà diversa, tutta da scoprire per chi non l’ha mai giocata. Ma siamo una buona squadra già adesso. Il Foggia? L’ho visto bene. Una grande squadra con un buon palleggio. Noi siamo stati bravi a coprirci per poi ripartire”.

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".