LIVE - Conferenza Luca Nember ds del Foggia Calcio | Foggiasport24.com
Header ad

LIVE – Conferenza Luca Nember ds del Foggia Calcio

LIVE – Conferenza Luca Nember ds del Foggia Calcio

LIVE – Conferenza Luca Nember ds del Foggia Calcio

Buona sera dalla sala stampa Antonio Fesce dello Stadio Pino Zaccheria. Seguiremo tra qualche minuto per voi la diretta della conferenza stampa indetta dal ds del Foggia Calcio Luca Nember. Rimanete collegati su questa pagina!

NEMBER SU ABBONAMENTI, COPPA ITALIA E MERCATO – “L’uscita dalla Coppa fa girare le scatole. Volevamo far scontare la squalifica ad alcuni calciatori. Gli abbonamenti hanno rallentato? Penso che la gente vada a in vacanza anche a Foggia. Il campionato inizia il 24 e il mercato potrebbe essere prorogato. Il rallentamento del mercato? Perché. Se avessimo comunicato di dover acquistare subito dei calciatori lo potrei capire. Io credo che siamo in linea. Non c’è un rallentamento. Il mercato al momento offre questo. Da su, dalla Serie A, non scende nessuno. Bisogna aver pazienza. Purtroppo iniziano a girare i giocatori gli ultimi giorni. Dobbiamo essere pronti nel momento in cui inizia a girare qualcosa di concreto”.

NEMBER E GLI ESUBERI – “Gli esuberi incidono relativamente. Avevamo diversi calciatori in uscita, adesso ne rimangono due o tre di quelli che non fanno parte del progetto. Non hanno condizionato il mercato ma abbiamo dovuto trovare squadra per diversi elementi. Secondo me sul mercato andranno via tutti. Anche l’anno scorso sono arrivati otto e sono andati via dieci”.

NEMBER E QUELLO CHE HA DETTO LA GARA CON IL CATANIA – “Con il Catania eravamo in una situazione di emergenza a centrocampo ed abbiamo sofferto. Questo non deve deviare o distruggere tutto quello che abbiamo fatto. Capisco che un risultato sovverte tutte le considerazioni. Faccio un’analisi. E’ andato via Greco ed è arrivato Carraro che è una spanna sopra. E’ andato via Guarna ed è arrivato Bizzarri. E’ andato via Beretta è arrivato Gori, è andato via Agazzi ed è arrivato Busellato, abbiamo migliorato. Sono rimasti Deli e Kragl. Magari per la condizione serve un po’ di tempo. E’ chiaro che mi girano le scatole per aver perso ma non va distrutto tutto”.

NEMBER E IL PROSSIMO CAMPIONATO – “Ho partecipato all’ultima riunione di Lega. La Serie B farà le pause della Nazionale come la Serie A. Tra Gennaio e Febbraio faremo undici partite con quattro turni infrasettimanali consecutivi. E’ ancora ingarbugliata la classifica dei ripescaggi… Il mercato è bloccato anche per questo. L’importante è che quelli che noi cerchiamo prima o poi arrivino”.

NEMBER E IL TEMPO – “Quando sono arrivati i calciatori nuovi a gennaio hanno impressionato fin dalla prima giornata. I calciatori buoni non hanno bisogno di rodaggio. Sanno come devono correre e cosa fare con la palla. Non è che il Foggia ha deciso di aspettare in generale, ma ha deciso di aspettare qualche giocatore. Non è una strategia per tagliarci le gambe da soli. Vorremmo riuscire a fare quello che  abbiamo in testa. L’organico ha 24 calciatori, se ne immettiamo altri 4 dopo il ritiro non cambia molto. Abbiamo al momento dei calciatori sotto controllo. Quando sono arrivati dei calciatori l’anno scorso sono arrivati calciatori che non giocavano, Scaglia, Calabresi, Noppert, Greco, Tonucci, Kragl, Zambelli, dopo sono diventati bravi.Non è il nome che fa la differenza. Io devo fare un vestito preciso per l’allenatore. Non è difficile portare il nome”.

NEMBER E LE CASELLE MANCANTI – “Mancano tre-quattro tasselli. Quattro. Busellato può fare la mezzala oppure uno dei due nel 4-2-3-1. Migliorni? Nì. Però è un buon calciatore, svincolato, ha forza, temperamento. Ora abbiamo 13 over, ne abbiamo a disposizione 18”.

A BREVE IL VIDEO INTEGRALE CON LE DICHIARAZIONI SU FLORO FLORES E WILMOTS

 

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti