Foggia Calcio, sprint di mercato e pioggia di nomi, in attesa dei calendari e della nuova incoronazione del re

Foggia Calcio, sprint di mercato e pioggia di nomi, in attesa dei calendari e della nuova incoronazione del re

Foggia Calcio, sprint di mercato e pioggia di nomi, in attesa dei calendari e della nuova incoronazione del re

Oggi l’annuncio di Pietro Iemmello al Foggia Calcio. Ultimi 4 giorni di mercato, servono ancora 3 rinforzi senior. Tanti in nomi sul taccuino del ds Nember. E stasera i calendari della bizzarra B a 19 squadre

Nel giorno dei calendari (ore 19) e dell’eventuale ricucitura dello strappo tra Lega B e Figc, divise sul numero delle squadre partecipanti al prossimo campionato (rispettivamente 19 e 22), il Foggia Calcio parte dall’attacco degli ultimi giorni di calciomercato. Lo stop alle trattative è previsto per giorno 17 alle ore 20. Il d.s. Luca Nember serra i tempi per garantire al tecnico Grassadonia i tre tasselli che ancora mancano all’organico. Un centrale di piede sinistro, una mezzala sinistra in grado di garantire spinta e copertura e un jolly offensivo.

Ma l’analisi di Foggiasport24.com procede per reparti.

PORTIERI – Resta da collocare il solo Guarna, ormai da tempo ai margini della prima squadra. Il calciatore ha ancora un anno di contratto ed ha mercato in Serie C (Potenza) ma si valuta anche la risoluzione anticipata del contratto. Per il resto non dovrebbero esserci ulteriori movimenti con Bizzarri titolare, Noppert riserva e il giovane Sarri, numero uno della Primavera, aggregato alla prima squadra.Foggiasport24.com

DIFENSORI – Sei gli elementi in organico, dei quali uno in partenza. Alan Empereur non rientra nei piani del Foggia Calcio ed è ormai da tempo in lista di sbarco, probabilmente attraverso scambi alla pari. In piedi, al momento, le trattative con il Benevento, che offrirebbe in cambio il centrale Jean Claude Billong (24 anni), con esperienza anche nel Maribor, ma il piede preferito del calciatore francese è il destro e al Foggia serve un centrale sinistro. Potrebbe fare al caso dei rossoneri l’esperto Nicolò Cherubin (31), che conta 110 presenze in Serie A con le maglie di Reggina, Bologna, Atalanta e Verona.

L’anno scorso ha giocato in prestito all’Ascoli (10 presenze) ma è di proprietà del Verona che vorrebbe cederlo. Anche in questo caso si tratterebbe di uno scambio con Empereur che ritroverebbe come allenatore Grosso, con il quale ha condiviso la seconda parte dello scorso campionato a Bari.CLICCA QUI

CENTROCAMPISTI – La priorità è una mezzala sinistra in grado di garantire la spinta offensiva e un’adeguata copertura in fase d’interdizione. Il nome nuovo è quello di Danilo Soddimo (30) di proprietà del Frosinone, dove però non è stato convocato per le ultime partite, in attesa di essere ceduto. Nel suo curriculum 189 presenze e 19 gol in Serie B, categoria che ha vinto nel 2011-2012 col Pescara di Zeman. Ha vinto il campionato di Lega Pro con la Salernitana nel 2009-2010. Due le promozioni in Serie A con il Frosinone, rispettivamente nel 2014-2015 e nella passata stagione. Sono 32, invece, le presenze in Serie A.Foggiasport24.com

L’arrivo eventuale di una mezzala esperta non precluderebbe l’innesto di un play-mezzala under come Santiago Colombatto (21). Di proprietà del Cagliari, il centrocampista argentino ha già collezionato 69 presenze e 1 gol con Cagliari, Pisa, Trapani e Perugia in Serie B. Ha dalla sua un sinistro preciso e potente. Non vanno dimenticate però le eventuali cessioni. Il Foggia Calcio deve smaltire gli esuberi di Celli, Sainz-Maza e Sicurella. Se per i primi due si lavora a una cessione per il terzo l’obiettivo è un prestito. Nelle ultime ore si è fatto avanti il Piacenza, formazione di Serie C.CLICCA QUI

JOLLY – In deroga al canonico -5-2 il tecnico Grassadonia Gradirebbe un calciatore duttile in grado di poter essere un jolly d’attacco. L’identikit porta al nome di Lucas Chiaretti (30), brasiliano, conta ormai diverse stagioni in Italia. Dal 2015 veste la maglia del Cittadella per un totale di 99 presenze e 17 gol (67 presenze e 11 gol dei quali in Serie B). Chiaretti può giocare nel ruolo di trequartista o di ala in grado di muoversi da sinistra e accentrarsi.Foggiasport24.com

ATTACCO – Giochi fatti o quasi per l’attacco. Oggi è il giorno della nuova incoronazione di “Re” Pietro Iemmello, al suo terzo ritorno a Foggia. Era arrivato allo Zaccheria nell’estate del 2014, segnando 16 gol in 35 presenze, poi lo Spezia lo richiamò in B per cederlo al Lanciano. Da lì la fuga dal ritiro e il ritorno a Foggia per tentare la scalata alla B con De Zerbi. A fine anno conta 32 presenze e 29 gol segnati (compresi i playoff), ma le lacrime del post finale con il Pisa sono il preludio dell’addio (a questo punto, arrivederci). Iemmello vola in A al Sassuolo (17 presenze e 5 gol) e poi al Benevento (14 presenze e 2 gol). Debutta in massima serie contro la Juventus a Torino e segna il primo gol in A al Crotone.CLICCA QUI

Il 21 aprile scorso segna a San Siro contro il Milan e regala il primo successo esterno ai giallorossi. Poi lo stop. Il bomber catanzarese è stato operato lo scorso 22 maggio al ginocchio per una fastidiosa infiammazione. Durante l’ultimo ritiro precampionato con il Benevento ha spesso lavorato a parte ma a breve potrebbe essere pronto al pieno rientro in gruppo. Ovviamente necessiterà di tempo per trovare la pena condizione atletica. Sarà invece libero da squalifiche, nonostante la sanzione decretata dalla Giustizia Sportiva. Le due giornate sono state scontate in Tim Cup con il Benevento.Foggiasport24.com

Iemmello arriverà al Foggia Calcio inprestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 5 milioni di euro in caso di promozione in Serie A. Ma i movimenti non sono finiti qui. Ci saranno anche delle cessioni. Oltre a Fedato, che non rientra più nei piani tecnici ed è da tempo ormai sul mercato, potrebbe essere necessaria un’altra cessione. Uno tra Nicastro e Floriano potrebbe essere ceduto nelle ultime ore di mercato per alleggerire un reparto che conta, oltre a Iemmello (per il quale si attende sono l’ufficialità), anche Mazzeo e Gori.

Salvo volontà di Grassadonia di optare per il tridente offensivo. Da valutare un’eventuale cessione in prestito del baby Cavallini.CLICCA QUI

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per SEGUIRE il nostro profilo Twitter
CLICCA QUI per essere un FOLLOWER del nostro profilo Instagram

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".