ECCELLENZA. Il dilemma del San Severo, il tempo stringe

ECCELLENZA. Il dilemma del San Severo, il tempo stringe

Poco più di venti giorni, dopo di che la stagione agonistica in Eccellenza pugliese prenderà il via con la Coppa Italia, in programma Domenica 2 Settembre. Sedici squadre ai nastri di partenza, due delle quali ancora senza una guida tecnica: si tratta di Alto Tavoliere San Severo e Molfetta Sportiva 1917.

La società giallogranata, in merito all’esclusione dalla graduatoria-ripescaggi, ha inoltrato ricorso, ragion per cui l’esito finale potrebbe indirizzare la scelta in un verso oppure in un altro: l’impressione è che la categoria nella quale il San Severo giocherà (attualmente l’Eccellenza) sarà determinante per la costruzione della rosa. Tutto tace, o quasi, invece, in casa biancorossa: dalle poche indiscrezioni che filtrano, si sa soltanto che al timone del sodalizio molfettese dovrebbe esservi Antonia Lanza, figlia di Mauro. Nulla trapela, invece, per quanto riguarda allenatore e calciatori: voci di corridoio, per altro ancora non confermate, parlano di un sondaggio per Zinfollino, che già qualche giorno fa era stato vicino alla Vigor Trani, altra società della famiglia Lanza, con a capo Giammaria.

Biografia Autore