Campionati Italiani Estivi di Nuoto: un oro e due bronzi per gli atleti foggiani!

Campionati Italiani Estivi di Nuoto: un oro e due bronzi per gli atleti foggiani!

Si sono conclusi lunedì 13 agosto a Roma i Campionati Italiani di Nuoto nella splendida cornice
dello Stadio del Nuoto del Foro Italico, alla presenza delle massime autorità del movimento
natatorio nazionale e di molti degli atleti della Nazionale Italiana reduce dai magnifici campionati Europei di Glasgow in Scozia che ha visto l’Italia ai vertici continentali.
I Campionati italiani in vasca lunga chiudono la stagione agonistica con la presenza di oltre 1700 atleti provenienti da tutta la penisola e la nostra provincia è stata rappresentata dai team foggiani Pentotary e Centro Nuoto Foggia, che sia nella categoria Ragazzi che in quella Juniores ha portato
grandi soddisfazioni sia in termini dei riscontri cronometrici che nel palmares dei due team.
Ci aveva già abituato a salire sul podio sia nazionale che internazionale ma quest’ultimo scorcio di stagione è stato penalizzato da un indisposizione fisica che ne ha minato la preparazione, ma Giulio Ciavarella, nella foto di Gennaro Ciavarella, diciassettenne atleta della Pentotary Foggia,
allenato dal Prof. Mario Ciavarella, nonostante la delusione dei 50 e 200 dorso, in cui si era qualificato per entrambe le finali ma si è dovuto accontentare del 5° posto nella gara secca, dopo
aver stabilito il miglior tempo d’ingresso mattutino in batteria con 26.35, non riuscendo a
migliorare la propria prestazione e ricalcando al centesimo lo stesso tempo di qualifica. Nei 200
dorso, gara in cui Giulio era Campione Italiano uscente, si qualifica con il 4 tempo assoluto in 2.05.27 al mattino e nella finale del pomeriggio chiude all’ottavo posto finale peggiorandosi leggermente in 2.05.94 dopo essere passato al primo cento in prima posizione.
La caparbietà e la voglia di arrivare in alto è venuta tutta fuori nell’ultima giornata di gare, nei 100 dorso è entrato in finale con il terzo crono in 57.34, una posizione adatta per controllare i propri avversari e finalmente, nella finale del tardo pomeriggio assolato romano, il guizzo di Giulio Ciavarella lo ha portato alla vittoria finale, centrando l’oro con il crono finale di 55.80, un centesimo meglio del secondo classificato, un centesimo che lo ripaga per chiudere quest’anno
con l’ennesima prestigiosa medaglia al collo e per ribadire che a livello nazionale Giulio c’è!
È stata preparata, fortemente voluta e decisamente cercata la prima medaglia per il team Centro Nuoto Foggia, ed addirittura ne sono arrivate ben due, grazie a Rita Maria Pignatiello, sedici anni di cui oltre 10 passati in piscina, allenata da due anni da Antonio Cetta, Rita è specialista nelle gare veloci, soprattutto stile libero e farfalla, e proprio in questa specialità che la delfinista foggiana ha spiccato il volo per due fantastiche medaglie di
bronzo, sia nei 50 che nei 100 farfalla.

Nella prima giornata di gare l’apertura della kermesse romana è proprio dedicata al delfino e Rita Maria non si fa intimorire da un parterre di atlete di alto livello, nella batteria del mattino centra la
finale con 27.54, quarto crono d’ingresso, consapevole della sua forza riesce a cogliere la sua
prima medaglia individuale italiana chiudendo al terzo posto della finale in 27.24, con un
centesimo di vantaggio sulla quarta classificata frutto di un eccellente rush finale che le ha
permesso di mettere le mani sulla piastra d’arrivo al momento giusto.
Ha saputo ripetersi anche nella doppia distanza, nei 100 farfalla entra in finale con il quarto
tempo, 1.02.27 e sfreccia fino al secondo bronzo consecutivo migliorando il proprio crono finale in 1.01.37, che la pone tra le migliori specialiste in Italia.
Probabilmente appagata per le due medaglie di bronzo vinte, si accontenta nella finale dei 50 stile libero dell’ottavo posto finale con un sempre ottimo 26.77.
Si qualifica per le finali dei 50 e 100 rana Alessandro Losappio, classe 1996, compagno di
allenamenti di Rita Maria Pignatiello del Centro Nuoto Foggia, dove nonostante ha nuotato con caparbietà non è riuscito ad andare oltre il sesto posto nei 50 e l’ottavo nei 100. Un’esperienza positiva per Alessandro che alterna il nuoto alla frequentazione delle lezioni all’Università di Foggia.
Daniela Curci della Pentotary Foggia nella categoria Juniores si classifica al 28° posto finale nei 50 dorso, mentre hanno partecipato migliorando i propri risconti cronometrici stagionali anche per il Centro Nuoto Foggia Chiara Iacovelli e per la Pentotary Foggia Luca Ciavarella nei 100 e 200 dorso e Raffaele Consalvo nei 50, 100 e 200 stile libero.
Sono tesserate per la Payton Bari ma vivono a Cerignola, da dove ogni giorno partono per allenarsi
nel capoluogo regionale, le due sorelle Adriana ed Elena Francesca Compierchio, quindici anni la prima e diciassette la seconda, entrambe non al meglio della condizione fisica, si portano a casa un 5° posto in finale nei 400 misti la prima ed un 12° posto nei 200 misti la seconda. Sempre di
Cerignola ma nuota a Canosa di Puglia nel team Aquarius Piscina la sedicenne Raffaella Pia Ruocco
che nei 200 rana è ventinovesima.
La stagione va in archivio con la consapevolezza che, nonostante i pochi impianti natatori a Foggia
e provincia, l’agonismo della nostra Capitanata è sempre ai vertici non solo regionali ma anche e soprattutto nazionali.

Stefano Palazzo

https://www.facebook.com/groups/FinPuglianuoto/

Seguimi su Facebook per essere aggiornato ogni giorno, momento per momento sulle ultime dal mondo del nuoto

Biografia Autore