Foggia Calcio, è il primo giorno di scuola. Rossoneri allo Zaccheria tra attesa e mercato a piccoli passi (e le cessioni…)

Foggia Calcio, è il primo giorno di scuola. Rossoneri allo Zaccheria tra attesa e mercato a piccoli passi (e le cessioni…)

Foggia Calcio, è il primo giorno di scuola. Rossoneri allo Zaccheria tra attesa e mercato a piccoli passi (e le cessioni…)

Vacanze finite, si torna al lavoro. Questa mattina inizia ufficialmente la stagione 2018-2019 del Foggia Calcio. I rossoneri, giunti ieri sera in città, si ritroveranno questa mattina allo stadio Zaccheria per il pre ritiro. Tre giorni di test atletici, visite mediche e allenamenti di riattivazione agli ordini del tecnico Gianluca Grassadonia e del suo staff. Il tutto mentre il mercato stenta a decollare.

DATE – Di mezzo ci sono due appuntamenti importanti. Il Foggia Calcio attende la decisione del Tribunale Federale Nazionale sull’esclusione dalla mutualità. Operazione che fa “ballare” oltre due milioni di euro, fondi che i rossoneri potrebbero utilizzare per investimenti sul mercato. Poi c’è il 19 luglio. In quella data la Corte Federale d’Appello deciderà sul ricorso proposto dal Foggia Calcio contro la penalizzazione di 15 punti e sui ricorsi della Procura Federale e dell’Entella. Tanta l’incertezza sul futuro, anche semplicemente in termini di quantità di punti da scontare nel corso del campionato. Al momento servirebbe un’impresa da 65 punti in un anno in una piazza che non ha mai vissuto di equilibrio, ancor meno in una situazione difficile come potrebbe essere quella del prossimo campionato. Solo dopo le prime (e si auspica lontane) sconfitte aumenterà la percezione del divario che c’è tra il Foggia e le rivali a causa di quel -15.

ACQUISTI – Mercato in stand-by allora. In attesa di sviluppi e di buone nuove. I rossoneri attendono di avere maggiori risorse da investire dalla mutualità; gli obiettivi di mercato attendono di conoscere il responso sulla prossima stagione. Ma qualcosa timidamente si muove. Viste le difficoltà che potrebbero caratterizzare la prossima stagione il Foggia Calcio prova a fare il pieno di esperienza nei ruoli chiave. In porta è praticamente chiuso l’affare Albano Benjamin Bizzarri. Il portiere, l’anno scorso a Udine, ha vestito per alcune stagioni la maglia del Chievo con Nember direttore sportivo. I suoi 40 anni porteranno enorme esperienza nel gruppo da mettere a servizio anche del giovane Noppert.

OBIETTIVI – Non sarà quello del portiere l’unico ruolo da coprire in questo calciomercato. A parte il centrale Camporese, il Foggia Calcio deve ricostruire la spina dorsale della squadra. Detto del numero uno, andrà trovato anche un regista per sostituire i partenti Greco e Agazzi. In organico figura il solo Ramè, troppo giovane e inesperto in Serie B per poter reggere il peso del centrocampo rossonero in tutta la stagione. Poi servirà una punta titolare per affiancare il confermato Fabio Mazzeo. Al di là della “spina dorsale” serviranno anche altri puntelli, come un centrale di difesa mancino (forse due), una mezzala (potrebbe essere Firenze del Crotone) e un altro attaccante. Qualora dovesse arrivare l’offerta giusta (soprattutto dal punto di vista economico) per la partenza di Kragl (in questi giorni discute il rinnovo assieme a Loiacono e Gerbo) e Deli, i due andrebbero sostituiti.

IN PARTENZA – Non solo acquisti, ma anche e soprattutto partenze. Il Foggia Calcio ha un organico di quasi 30 atleti. Troppi per la B. In odore di cessione ci sono Tarolli e Dinielli (probabile prestito in Serie C), Empereur (piace al Bari), Calderini (piace al Catanzaro), Fedato, Fedele, Figliomeni(che su Instagram ha fatto sapere che si sta allenando da solo), Sainz-Maza e Beretta e Celli. Sì. Sarà un mercato lungo e difficile.

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per SEGUIRE il nostro profilo Twitter
CLICCA QUI per essere un FOLLOWER del nostro profilo Instagram

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".