Il Foggia Calcio fa poker. Doppio Mazzeo. Luci e ombre del test con la Virtus Bolzano

Il Foggia Calcio fa poker. Doppio Mazzeo. Luci e ombre del test con la Virtus Bolzano

Il Foggia Calcio fa poker. Doppio Mazzeo. Luci e ombre del test con la Virtus Bolzano

MARCATORI – 20′ Mazzeo (F), 64′ Mazzeo (F), 67′ Cavallini (F), 81′ Floriano rig. (F)

FISCHIO D’INIZIO  Grassadonia non può disporre Kragl per un risentimento al polpaccio. Per lui una giornata di riposo e lavoro in acqua in piscina. Tutti titolari i quattro nuovi acquisti.

5′ sinistro di Rubin respinto dal portiere
9′ Conclusione di Deli dal limite ma il centrocampista stringe troppo il destro e la palla esce a lato
20′ GOL DEL FOGGIA – Carraro apre a sinistra per Rubin che crossa teso per Mazzeo che di testa trafigge il portiere
23′ Elis Kaptina mette al centro per Bounou che di testa manda fuori
24′ Tiro cross di Gerbo messo in angolo dal portiere Tenderini
29′ Bizzarri salva sul tap-in ravvicinato di Timpone
32′ Contatto in area con Gerbo che mette giù un avversario in area. L’arbitro lascia continuare. Non il miglior Foggia del precampionato
36′ Palla dal fondo che arriva rasoterra in area. Mazzeo prova la conclusione ma il portiere si salva con il piede
37′ Bizzarri mette una pezza sul tocco ravvicinato di Komi
44′ Sinistro di Gori dal limite. Palla rasoterra, centrale e lenta. Nessun problema per il portiere

FINE PRIMO TEMPO – Partita tutto sommato equilibrata con il Foggia che ha lasciato nei primi minuti l’iniziativa agli avversari per poi salire in cattedra con Carraro che ha guidato il centrocampo. Qualche disattenzione di troppo in difesa soprattutto, come nella gara contro il Parma, quando arrivano cross dagli esterni. Proprio su questo spartito tattico sono arrivati due tiri della Virtus Bolzano sui quali Bizzarri è dovuto intervenire per salvare la sua porta. Molto bassi i ritmi, anche a causa del gran caldo.

INIZIO SECONDO TEMPO

47′ GOL annullato al Foggia. Azione fotocopia rispetto a quella del vantaggio. Cross di Rubin e colpo di testa di Mazzeo ma l’assistente segnala il fuorigioco
54′ Affondo centrale di Floriano che incrocia il destro dal limite ma il portiere si allunga sulla sua destra e para a terra
56′ Tiro della Virtus Bolzano in contropiede ma la sfera esce a lato senza problemi per Noppert
62′ Floriano, nelle vesti di suggeritore, arriva al limite dell’area e apre per Mazzeo. Il bomber tira, il portiere respinge, la palla s’impenna e Floriano, solo davanti alla porta, di testa appoggia a lato
64′ GOL DEL FOGGIA – Rimessa laterale per Mazzeo che al limite dell’area piccola, spalle alla porta, fa perno sul difensore, si gira e supera il portiere.
67′ GOL DEL FOGGIA – Appena entrato, dopo alcuni secondi di gioco, Cavallini dal limite incrocia il sinistro e trova l’angolo della porta della Virtus Bolzano
80′ In campo c’è anche Jaiteh che guadagna un rigore
81′ GOL DEL FOGGIA – Floriano spiazza il portiere su panalty
90′ Amabile prova la conclusione dal limite ma la palla termina sull’esterno della rete

FISCHIO FINALE – Foggia Calcio lento nel primo tempo, ma bravo a capitalizzare con Mazzeo una delle poche azioni da gol create. Bene Carraro che detta con autorità i tempi del centrocampo rossonero, in ombra rispetto alle ultime uscite il centravanti Gori che non ha trovato il guizzo giusto. Pericoloso l’asse Rubin – Mazzeo. Il primo crossa, il secondo si fa trovare pronto alla deviazione. Il primo gol nasce da questo schema ed anche il raddoppio ad inizio ripresa ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Il bomber rossonero si rifà con una delle sue giocate nello stretto e porta il Foggia sul 2-0. Il Foggia della ripresa sembra più rapido nella circolazione della palla, complice anche l’ingresso di Floriano e Nicastro. Ma il terzo gol lo trova il giovanissimo Cavallini a una manciata di secondi dal suo ingresso in campo. Il 4-0 finale è di Floriano che su calcio di rigore infila la porta del Virtus Bolzano. Il Foggia ha evidenziato cose positive e cose meno positive. Di sicuro servono uomini e forze nuove dal mercato, soprattutto a centrocampo dove oltre a Deli, Agnelli e Gerbo (con la possibile partenza in prestto di Sicurella) no ci sono altre mezzali.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri (46′ Noppert); Tonucci (46′ Martinelli), Camporese, Ranieri (46′ Loiacono); Gerbo (46′ Zambelli), Agnelli (67′ Amabile), Carraro (46′ Ramè), Deli (46′ Floriano), Rubin (83′ Cascione); Gori (46′ Nicastro), Mazzeo (67′ Cavallini). A disp.: Sarri, Cascione. All. Grassadonia

VIRTUS BOLZANO – Tenderini, Kicaj, Davi, Arnaldo Kaptina, Rizzon, Kiem, Elis Kaptina, Bounou, Koni, Cremonini, Timpone. A disp.: Grbic, Menghin, Ghersini, Gencarelli, Al Salih, Forti, Bacher, Barilli. All. Alfredo Sebastiani

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".