Presentata la campagna abbonamenti. “E’ un atto d’amore e di fiducia verso i programmi della società”

Presentata la campagna abbonamenti. “E’ un atto d’amore e di fiducia verso i programmi della società”

Presentata la campagna abbonamenti. “E’ un atto d’amore e di fiducia verso i programmi della società”

Buongiorno, dalle ore 11, Foggiasport24.com seguirà per voi la conferenza stampa di presentazione della campagna abbonamenti del Foggia Calcio. Collegatevi a questa pagina per ricevere gli aggiornamenti. Due ore dopo il termine della conferenza, sulla pagina Facebook di Foggiasport24.com sarà possibile assistere allo streaming video in differita. Invitiamo tutti i tifosi a cliccare mi piace QUI.

ORE 11.03 – Sta iniziando la conferenza.

NEMBER – «E’ la prima volta che mi succede di lanciare la campagna abbonamenti e sono contento di poterlo fare. Il messaggio è chiaro. All’interno ci siamo uniti e il calore della gente che si percepisce attorno ci spinge ad andare avanti. A testimonianza che quello che è stato fatto quest’anno va consolidato. Tutti insieme, con il nuovo allenatore, cercheremo di dare un’impronta importante ma tutti devono darci una mano perché più siamo meglio è. Dobbiamo combattere, è un momento delicato e dobbiamo uscire da vincenti».

AGNELLI – «Non nascondo un certo imbarazzo. Riprendere questa nuova stagione con la mia immagine è un motivo di grosso orgoglio. Ringrazio la proprietà e il direttore che mi hanno dato questa possibilità Se il direttore ci crede, e conosce Foggia da sei mesi, io da capitano e foggiano penso che non ci sia bisogno. Credo basti guardare gli occhi, la voglia di ripartire. Se sono qui è perché da foggiano ho voglia di trasmettere positività, entusiasmo, che non viene solo da me ma dalla famiglia Sannella, da tutta la gente che lavora qui. Non potevo restare al mare. Ho sentito il bisogno di dare una mano. Spero che da questa giornata si possa ripartire con l’orgoglio foggiano. Dobbiamo reagire con l’abbonamento facendo vedere che siamo vivi. Noi ci siamo e siamo sicuri che Foggia c’è e ci sarà».

ENZO PALMA – «Novantanove anni di storia per continuare a sognare. Questo è il claim della campagna abbonamenti. Un claim che raccoglie e fonde il 99 con il nome del Foggia. Il visual riprenderà lo scudetto degli anni ’70. Si riparte dalla storia, perché siamo alla vigilia di un appuntamento importantissimo come quello del centenario. Tutti gli elementi grafici che proporremo riguarderanno la storia. Il Marchio Fo99ia è registrato e verrà veicolato per essere diffuso il quanto più possibile».

ZINGARELLI – «Il nostro è un percorso che durerà due anni in avvicinamento al centenario. Questo logo apparirà in tutte le cose riguardanti il Foggia Calcio e sugli abbonamenti. Quattro le fasi della campagna abbonamenti: Prelazione, Primi abbonamenti Special Price, Riduzioni, Giornata pro Foggia. Le prelazioni dal 2 (ore 15) al 12 luglio, poi Special Price dal 13 luglio all’11 agosto. La tribuna ovest inferiore sarà numerata e divisa in centrale e laterale. I Prezzi saranno Curve 180,, Gradinata 240, Tribuna ovest Laterale inferiore 270, centrale inferiore 320… e via salendo. Da quest’anno il circuito di vendita sarà VivaTicket Più. Con i Championship price (dal 13 all’1 settembre) i prezzi saranno leggermente più alti da 210 a 1100 euro). Riduzioni per Under 16, over 65 e donne, oltre ad abbonamenti family di almeno tre persone con prezzi dai 120 delle curve ai 750 euro».

ZINGARELLI – «La membership card ha un costo da 75 euro e dà subito diritto a una maglia da gara del Foggia. Ci sarà il 10% di sconto in tutti i nostri store e probabilmente in altri esercizi commerciali, oltre a una serie di iniziative a cui potranno partecipare solo i possessori di questa card, come il tour dello Zaccheria prima della partita o anche essere presenti sul terreno di gioco nella fase di riscaldamento (ma dovremo concordare con la lega) e tanto altro».

ZINGARELLI – «Prelazione. Dura da lunedì prossimo, 2 di luglio, fino al 12 di luglio. In questo periodo il prezzo sarà SPECIAL PRICE».

ZICHELLA (resp. biglietteria) – «Per i nuovi abbonati non sarà più necessaria la tessera del tifoso. L’abbonamento potrà essere caricato sulla fidelity card o su una card in pvc. Io consiglio di caricare l’abbonamento sull tessera del tifoso perché è più pratico. In caso di smarrimento la tessera del tifoso la ristampa non sarà un problema. Sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento dal 4 luglio on line».

NEMBER – «Sarebbe un’orgoglio pensare di riempire di abbonati lo stadio. Mi rendo conto che sono più di 13.000 ma l’obiettivo è raggiungere sempre il massimo. Poi vediamo dove siamo arrivati. C’è bisogno di tutti quando si gioca. Deve diventare uno stadio in cui chi viene deve venire solo a perdere tempo. E’ un campo importante».

DOMENICO CATANEO – «Ogni tifoso fa l’abbonamento perché ha un senso di appartenenza alla città. La storia ha sempre detto che i tifosi foggiani hanno sempre primeggiato. E’ importantissimo sottoscrivere l’abbonamento e confermare questa grande passione. Ci sono due aspetti. Il primo è materiale, di sostegno a una società che ha fatto gradi sacrifici e li continua a fare. Ogni tifoso sottoscrivendo l’abbonamento dà un segno di approvazione. Poi c’è l’aspetto fondamentale. Ovunque tu sarai io ci sarò. Io voglio stare col Foggia e soffrire col Foggia. Con l’abbonamento possiamo dare una risposta all’Italia. Vogliamo pagare il giusto ma non potete toglierci quello che abbiamo meritato sul campo. La Serie b ci appartiene. Questa è la nostra squadra e dove sarà la nostra squadra ci saranno i tifosi del Foggia».

NEMBER – «Ho fatto un biennale. Me ne sono fregato delle richieste di categoria superiore. Ritengo che con questa proprietà e questa piazza si possano fare cose importanti. Io penso che il Foggia abbia ottenuto sul campo dei risultati. Confidiamo nella Giustizia. Stiamo pensando di andare avanti. Mi interessa quello che dobbiamo fare. Organizzarci, programmare, perché pensiamo di dover stare dove siamo».

NEMBER – «Quello che sta succedendo non ci cambia niente. Fare l’abbonamento credo che sia un gesto d’amore indipendentemente da quello che sta succedendo. Ma l’hanno già dimostrato. Fa specie vedere tutta quella gente che si muova la domenica. Credo che sia un atto ulteriore di fiducia in un programma che stiamo presentando prima che accadano tante cose. La richiesta della Procura? Oggi vogliamo parlare di abbonamenti».

Conferenza stampa terminata

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".