VELA. La grande vela torna sul Gargano con il grande slam | Foggiasport24.com
Header ad

VELA. La grande vela torna sul Gargano con il grande slam

VELA. La grande vela torna sul Gargano con il grande slam

Si preannunciano circa 170 imbarcazioni iscritte alle regate della seconda edizione del “Grande slam del Gargano”. I numeri parlano chiaro e testimoniano la crescita dell’evento velico più importante della Puglia in grado di valorizzare l’intero territorio garganico. La manifestazione è stata presentata nell’affascinante cornice di “Tenuta Monsignore” a Mattinata, e rinnova la collaborazione tra le sezioni di Manfredonia e Vieste della Lega Navale Italiana con l’agenzia Wave Production.

La novità principale dell’edizione 2018 del Grande Slam è il numero delle regate. Quest’anno sono sei, due in più rispetto al passato con l’inserimento nel ricco calendario della “Regata dei trabucchi” e della “Coppa Monsignore”. Da giugno a settembre, quattro mesi da vivere nel segno della vela, del mare, dello sport e delle eccellenze garganiche.
“Bissiamo una iniziativa che lo scorso anno ha avuto una fase sperimentale – spiega il presidente della Lni di Manfredonia, Donato D’Andrea -. Più regate, più imbarcazioni iscritte e più partner a supporto, ci fanno capire che ci abbiamo visto giusto. Non solo nella crescita del movimento velico ma anche nello sviluppo della nostra amata terra”.

Si parte l’1 giugno con la “Regata dei parchi” da Vieste a Lastovo in Croazia. Il secondo appuntamento è previsto il 15 giugno con la “Spring Race Diomedee” da Manfredonia alle Isole Tremiti. Il 13, 14 e 15 luglio sarà la volta della “Regata dei Trabucchi” che si svolgerà in notturna da Manfredonia a Rodi. Il 9 settembre sono in programma due appuntamenti: la “Lions Daunia Cup” da Manfredonia a Mattinata e la “Coppa Monsignore” sempre a Mattinata. A chiudere il Grande Slam l’evento di punta, quale la “Pizzomunno Cup” da Manfredonia a Vieste il 14, 15 e 16 settembre. “La Regata dei parchi inaugura il Grande Slam e avvicina le due sponde dell’Adriatico in un gemellaggio tra Gargano e Croazia che presto si concretizzerà anche tra i territori oltre che tra i circoli velici – commentano il presidente e il delegato allo Sport della Lni di Vieste, Enrico Di Febo e Francesco Aliota -. Vista la nutrita partecipazione speriamo nelle migliori condizioni meteo-marine per la riuscita della regata”. “La vela è un importante volano di crescita per il nostro Gargano”, commentano all’unisono la presidente del Parco del Gargano, Carmela Strizzi e Dario Carlino assessore allo Sport del Comune di Vieste. “Questo sport è in grado di attirare turismo di qualità, oltre a promuovere le nostre eccellenze e la nostra storia. Le istituzioni saranno sempre al fianco dell’organizzazione”.

Il “Grande Slam del Gargano” non è solo vela, perché sono state organizzate varie manifestazioni collaterali che vanno ad arricchire ulteriormente il programma. Due le “nuotate” previste, una nella marina di Manfredonia e l’altra in quella di Vieste. Il 15 giugno, inoltre, ci sarà alle Isole Tremiti la sfilata “Miss Diomedee – Regina del mare”. Al concorso di bellezza curato dall’attrice Floriana Rignanese, prenderanno parte i giovani volti femminili del territorio che dimostrano anche confidenza con il mondo del mare. “Da una piccola idea nata scherzando – racconta il delegato allo sport della Lni di Manfredonia, Massimo Tringale – il Grande Slam è diventata la manifestazione più importante dell’estate velica del Gargano e della Puglia intera. Due le chicche che andranno ad impreziosire questa edizione: la regata notturna dei Trabucchi che sancirà la riapertura del porto di Rodi e la Coppa Monsignore che potrà essere seguita per intero da tutti i bagnanti e appassionati presenti sulla costa di Mattinata”.

Fonte: teleradioerre

Biografia Autore

Potrebbero interessarti