Le PAGELLE di GIANPAOLO LIMARDI – Applausi al mister e alla squadra per la professionalità. Su tutti, Mazzeo, Floriano e Noppert | Foggiasport24.com
Header ad

Le PAGELLE di GIANPAOLO LIMARDI – Applausi al mister e alla squadra per la professionalità. Su tutti, Mazzeo, Floriano e Noppert

Le PAGELLE di GIANPAOLO LIMARDI – Applausi al mister e alla squadra per la professionalità. Su tutti, Mazzeo, Floriano e Noppert
NOME VOTO GIUDIZIO
NOPPERT 7 Poco ortodosso a volte, ma sicuramente efficace. Ha ingaggiato, vincendolo, un duello con il mancino di Ciano
CALABRESI 6 Aggressivo e abbastanza preciso, gioca la partita – forse la sua ultima con il Foggia – con grinta e discreta lucidità
CAMPORESE 5.5 Palleggia in area con la mano appena all’inizio, salta a vuoto sul pari ciociaro: non il solito affidabile Camporese
MARTINELLI 6 Non aveva clienti facili, quasi tutti più rapidi di lui. Soffre, si prende il giallo nel 1° tempo ma non perde la trebisonda
GERBO 5.5 Prestazione così così: più applicazione ma meno furore. Con l’entrata di Matarese viene messo in mezzo e patisce
AGAZZI 6.5 Un paio di “inesattezze” tecniche, ma una perenna rincorsa degli avversari e un buon senso della copertura degli spazi
AGNELLI 6 Ripetiamo ciò che spesso abbiamo scritto: il capitano non è un regista e l’atletismo prevale sulla capacità di costruzione
DELI 5.5 Gara di fine stagione per Francesco, fuori dal vivo del gioco e poco capace di incidere puntando la porta avversaria
RUBIN 6.5 Il suo voto sarebbe stato più alto se non fosse incappato in un’autorete di “gialappiana” memoria. Matteo però è tornato
MAZZEO 7 Siamo a 19, agganciato Iemmello nella classifica “all time” con il Foggia. Altra prova di eccelsa sapienza calcistica
BERETTA 5.5 Schierato titolare come a Terni, non è riuscito a uscire dall’anonimato e ha chiuso senza acuti o note di merito
FLORIANO 7 Il cucchiaio con cui ha privato il Frosinone della serie A è un pezzo di bravura. Da solo vale il prezzo del biglietto
KRAGL SV Così come contro la Salernitana, Stroppa gli preferisce un Rubin più tonico. Gioca troppo poco per essere valutato
SCAGLIA SV Vale il discorso fatto per Kragl sul minutaggio e sul giudizio. Certo che se andrà via non sarà certamente rimpianto
STROPPA 7 Aveva detto che i suoi se la sarebbero giocata e qualcuno aveva sorriso. Il Foggia ha risposto sul campo. Chapeau!

 

 

Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".

Potrebbero interessarti