Header ad

Concorso Nazionale Musicale ” Umberto Giordano “: X Edizione.

Concorso Nazionale Musicale ” Umberto Giordano “: X Edizione.

Trenta giovani artisti hanno superato la fase di preselezione del TALENT VOICE – Premio Gino Sannoner, della decima edizione del Concorso Nazionale Musicale ” Umberto Giordano “, e , pertanto, si esibiranno dal vivo, il prossimo 10 maggio, a Foggia, davanti a Piero Pelu’. Le preferenze giunte da casa, espresse tramite WhatsApp ed una commissione tecnica, hanno decretato i nomi dei finalisti della sezione canto moderno. Dal 19 al 30 aprile, 96 brani inviati dai candidati, sono stati trasmessi da Radio Irene, partner dell’iniziativa, secondo un calendario prestabilito. Ora, è tutto pronto per la manifestazione, che si svolgerà dall’8 all’ 11 maggio e che, coinvolgerà diverse centinaia di concorrenti che, arriveranno nel Capoluogo Dauno da molte regioni italiane, al punto che gli organizzatori sono stati costretti a procrastinare di una settimana, il termine delle presentazioni delle domande. ” E’ stata un’edizione molto social quella di quest’anno, dichiarano soddisfatti il direttore artistico Lorenzo Ciuffreda e Gianni Cuciniello, presidente del concorso, caratterizzata da circa 15 mila likes ed oltre 10 mila visualizzazioni su Facebook, a cui dobbiamo aggiungere i 10.210 voti, arrivati via WhatsApp, per la preselezione del Talent Voice e numeri altissimi in termini di ascolti, che ha registrato la stessa radio Irene. Anche quest’anno, Foggia sarà invasa da centinaia di persone ed il nostro contest, rappresenterà di nuovo una bella vetrina, per farla conoscere, e, per mettere in evidenza i talenti e le eccellenze del nostro territorio, con un indotto economico notevole per la stessa città.”Partira’, dunque, già da una base di grande popolarità, l’iniziativa organizzata dall’Associazione Musicale ” Suoni del Sud “, in collaborazione con il Comune di Foggia, l’assessorato alla cultura, la Fondazione Musicalia della fondazione dei Monti Uniti di Foggia e la Fondazione Apulia Felix. Oltre a Pelù, presidente della giuria del Talent Voice, composta da giornalisti ed autorità, che assegnerà anche il premio della critica intitolato ad un grande musicista, un altro notissimo artista, Ellade Bandini, valuterà, nel pomeriggio del 9 maggio, i candidati della sezione batteria. Altrettanto autorevoli gli esaminatori delle altre sezioni: solisti, musica d’insieme( i giorni 8 e 9 maggio, di mattina, nell’Auditorium Santa Chiara), Orchestra e Coro, l’11 maggio al teatro Giordano, che saranno giudicate da una Commissione tecnica prestigiosa, composta da musicisti e concertisti di fama internazionale, quali il violinista Francesco D’Orazio, il pianista Luigi Ceci, entrambi docenti del Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari, ed il famoso direttore d’orchestra e pianista Michele Marvulli. Al termine di ogni giornata , saranno proclamati i vincitori ed assegnati i riconoscimenti previsti. Diversi i premi previsti per ciascuna categoria e di particolare interesse è quello istituito, quest’anno, per i dodici vincitori della sezione Talent Voice – Canto Moderno, che avranno la possibilità di incidere presso il Clab Studios di Foggia un brano, scelto dalla commissione, che farà parte del CD ufficiale del concorso. Questi i nomi dei 30 finalisti del Talent Voice: Anniballo Cipriani Michela, Bonfitto Michele, Bucci Myriam Arcangela, Carella Serena, Cece Stefano, Chiaromonte Cristina, Civitavecchia Denise Pia, Cravero Ilaria, Cuciniello Alessia, D’Eliso Eleonora, Delli Carri Luca, Di Gregorio Roberta, Faramondi Savina, Favata Ettore, Gatta Nair, Graziani Fabio, La Daga Eleonora, Leone Veronica, Marseglia Anna Laura, Martino Ludovica, Mikyami, Onorato Rosangela, Peloso Pietro, Perta Teresa, Radicci Michele Claudio, Ruggieri Lucia, Ruggiero Damiano, Stampone Alberta, Vicciantuoni Anna, Tempesta Antonella. L’ingresso alle quattro giornate è libero ed è previsto dalle ore 9 alle ore 13, e dalle ore 15:30 alle ore 20. Solo per la giornata del 10 maggio, quando ci sarà Piero Pelù al Teatro Giordano, l’ingresso sarà regolato, e si potrà accedere fino ad esaurimento posti ; successivamente, il personale addetto, provvederà alla chiusura, per ragioni di sicurezza.

Biografia Autore

Potrebbero interessarti