SERIE D. Poule Promozione. Diamond, missione compiuta a Monopoli (69-71) … ma che fatica !

SERIE D. Poule Promozione. Diamond, missione compiuta a Monopoli (69-71) … ma che fatica !

Monopoli, 15 aprile 2018. Con molta sofferenza, la Diamond Foggia s’impone sul parquet dell’AP Monopoli (69-71) e riacciuffa in vetta Cestistica Barletta e Cus Bari, entrambe vincitrici nei rispettivi anticipi del sabato. Molta sofferenza dicevamo. E aggiungeremmo anche con molta fatica. Ma anche con tanto cuore e voglia di portare a casa i due punti. E’ una bella vittoria quella sulla compagine barese che, sarà anche ultima in classifica, ma ha dimostrato di essere un buon complesso ed intenzionata, soprattutto ad onorare fino alla fine il campionato. E’ stata una gara vera e corretta, se si eccettuano gli ultimi 18 secondi. Che potevano essere fatali per la Diamond sino a quel momento quasi sempre avanti. Si, perché l’AP Monopoli, tranne nel primo e fino all’8 del secondo quarto, è stato costretto sempre ad inseguire. Infatti i diamondini hanno cominciato il match col freno tirato. E poi anche la partenza a razzo dei padroni di casa li ha un po’ sorpresi. La tripla iniziale di Ciccone ha illuso. Liaci e Calabretto hanno subito messo la freccia del sorpasso e, dopo il nuovo vantaggio ospite di Zupkauskas, Aliberti ed Alvisi, è arrivato un blackout durato quasi 3’. Dopo un doppio canestro di Brunetti, l’AP ha messo a segno il primo importante break (8-0) che ha spinto la Diamond a -6. Solo nel finale Alvisi (dalla lunetta) ha mosso lo score e Rollo e Persichella, sul fil di sirena hanno realizzato 4 punti che hanno spedito Foggia a -8 (20-12). Davvero deludente la prova dei foggiani nei primi 10’. Nel secondo parziale la Diamond ha cercato di reagire sin da subito e, a fine primo tempo è riuscita ad invertire le sorti del match. A suonare la carica dei “black-orange”. Zupkauskas e, soprattutto, un grande Antonio Ferramosca, autore di una gara esemplare e capace di trascinare i suoi nei secondi 10’. In soli 6’ si è passati dal -8 al +1 (26-27). Quindi Brunetti in poco meno di 1’ ha messo a segno 5 punti (di cui una tripla incredibile) e riportato avanti i suoi (31-27). Il vantaggio è durato ben poco. Perché negli ultimi 2’, dopo la giocata da “tre” di Aliberti (canestro e tiro supplementare) ci ha pensato super Ferramosca (0-7, per lui 17 p. complessivi) a firmare i punti del definitivo sorpasso (parziale 0-10 e 31-37), prima di rientrare negli spogliatoi per il riposo. Alla ripresa delle ostilità la Diamond ha pensato di aver intrapreso la strada giusta verso la vittoria e di poter chiudere il match con facilità. Così non è stato. Ogni tentativo di fuga della Diamond veniva prontamente rintuzzato dal Monopoli. Rollo e Calabretto si opponevano da soli e riuscivano a frenare le velleità di fuga della compagine foggiana. Una entrata di Aliberti fruttava oltre al canestro il libero supplementare e la Diamond si portava sul +12 (6’, 39-51) ma negli ultimi 2’ la coppia Rollo-Calabretto riusciva a recuperare punti importanti e a ridurre sensibilmente lo svantaggio (46-53). Ad inizio dell’ultimo quarto il botta e risposta iniziale tra Rollo e Ciccone non sortiva effetti. Ma la Diamond accusava 3’ di buio totale e il Monopoli ne approfittava per infliggere un 6-0, tutto dalla lunetta, firmato Cipulli e Rollo che riapriva completamente il match (56-57). Quindi, ci pensava ancora Ferramosca a ridare vitalità allo score, seguito immediatamente da Ciccone (56-59). Ma 2’ di errori ed indecisioni in casa nero arancione consentivano a Persichella, da 2, e Calabretto, da 3, di riportarsi un’altra volta  avanti (61-59). La gara era ormai riaperta e l’esito finale ancora in bilico. La Diamond però aveva un improvviso colpo di coda e, in poco meno di 2’, infliggeva un parziale (0-8) importante con Alvisi e Zupkauskas che colpivano per due volte a testa (61-67). Il Monopoli non si arrendeva e nei 2’ conclusivi, Liaci prima (da 2) e Calabretto poi, infallibile dalla lunetta lo riportavano a galla (65-67), prospettando un finale thriller. Infatti, alla tripla di Zupkauskas (top score del match con 20 punti) replicava immediatamente Calabretto (top score del Monopoli).  A 18 secondi dal termine con possesso palla a favore degli ospiti, accade l’inverosimile. Alvisi subisce un brutto fallo da Persichella (5° fallo) e sulla guardia foggiana (a terra) si porta Rollo con fare minaccioso. In aiuto del compagno si precipita Zupkauskas e i due direttori di gara, a fatica, riescono a riportare la calma. A farne le spese Zupkauskas e Rollo (espulsi), mente il “povero” Alvisi viene pure sanzionato con “incredibile” fallo tecnico. Si riprende quindi con un tiro libero (realizzato da Cipulli) e con possesso palla e un punto da recuperare per il Monopoli. La palla “scotta” e potrebbe ribaltare, in extremis il risultato. Ma Cipulli fallisce l’ultimo tiro e, al rimbalzo c’è un fallo in attacco. Il Monopoli è in “bonus” e Chiappinelli sbaglia il primo dei due liberi a disposizione ed infila il secondo. Mancano solo 5 secondi al suono dell’ultima sirena e il tiro della disperazione del Monopoli da fondo campo, non trova il canestro e la Diamond può far esplodere l’urlo liberatorio della vittoria. Soffertissima ma meritata. I ragazzi hanno lottato, fino alla fine, sia pur mettendo seriamente a rischio le coronarie dei pochi supporter presenti.

AP Monopoli – Diamond Foggia  69 – 71 (20-12; 31-37; 46-53)

AP Monopoli: C. Liaci 11 (0/3 da 3; 5/8 da 2; 1/2 t.l.); A. Bruni; G. Brunetti 9 (1/6 da 3; 3/5 da 2); S. Calabretto 17 (2/4 da 3; 4/9 da 2; 3/4 t.l.); G. Di Palma n.e.; G. Susca n.e.; R. Cipulli 7 (0/4 da 3; 1/4 da 2; 5/6 t.l.); V. Persichella 11 (1/2 da 3; 3/5 da 2; 2/2 t.l.); V. Di Palma n.e.; R. Rollo 14 (0/4 da 3; 5/10 da 2; 4/4 t.l.). Coach: M Cazzorla.

Diamond Foggia: L. Di Tullio n.e.; G. Chiappinelli 4 (1/5 da 3; 0/1 da 2; 1/2 t.l.); C. Zagni n.e.; D. Zupkauskas 20 (2/5 da 3; 7/11 da 2; 0/2 t.l.); E. Padalino; G. Aliberti 8 (0/1 da 3; 3/6 da 2; 2/2 t.l.); L. Carchia n.e.; R. Ciccone 10 (1/4 da 3; 3/9 da 2; 1/2 t.l.); A. Ferramosca 17 (1/1 da 3; 7/12 da 2); W. Alvisi 12 (1/6 da 3; 3/6 da 2; 3/4 t.l.). Coach: C. Vigilante.

Arbitri: Vittorio Gaballo di Gioia del Colle e Franco Flavio Lastella di Mola di Bari.

Note: 5 falli: Persichella. Fallo tecnico a Alvisi (4°q.). Espulsi Rollo e Zupkauskas (4° q.).

La classifica dei Campionato di basket serie D girone B dopo la 1^ giornata di ritorno:
№ Team Points
1 Nuova Cestistica Barletta10
2 Diamond Foggia10
3 Cus Bari10
4 Adria Pall. Bari 4
5 New Basket 99 Lecce 2
6 Peugeot Tartarelli Monopoli 0

Nella foto di Paolo Giuva, il pivot della Diamond, Giuseppe Aliberti

Area Comunicazione Asd Diamond Basket Foggia

Biografia Autore

Potrebbero interessarti