SERIE D. Poule Promozione. Diamond, superato lo scoglio Lecce (82-64) | Foggiasport24.com

SERIE D. Poule Promozione. Diamond, superato lo scoglio Lecce (82-64)

SERIE D. Poule Promozione. Diamond, superato lo scoglio Lecce (82-64)

Foggia, 22 aprile 2018. La Diamond supera il New Basket Lecce (82-64) e rimane in testa alla classifica appaiata alla Cestistica Barletta che, a sua volta, ha vinto lo scontro al vertice col Cus Bari. Così, a tre turni dal termine tutto è ancora in gioco. La Diamond doveva far sua la gara con il Lecce e così è stato. Certamente capitan Chiappinelli e compagni non hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per aver ragione della volenterosa compagine salentina salita al PalaRusso con soli sei uomini, oltre al “capitano”, ancora convalescente, Luigi Marra. Va altresì segnalato che tra i sei “arruolati”, erano assenti due “pezzi” da novanta, quali Manca ed A. Petracca. Per cui, oltre ad essere numericamente “contati”, il Lecce era privo delle “firme” più importanti. Nonostante ciò, la squadra di coach Rucco, ha ben figurato e messo in mostra dei ragazzi interessanti che potranno sicuramente essere utili in proiezione futura e schemi validi. In casa Diamond, invece, la gara con i salentini ha rappresentato un valido banco di prova in vista dei prossimi tre  impegni che saranno decisivi ai fini della promozione diretta. Infatti, la compagine foggiana è attesa dalla doppia trasferta in quel di Bari (dapprima sponda Adria, poi quella Cus) per poi concludere il campionato al PalaRusso con la Cestistica Barletta. Gara che, salvo imprevisti, dovrebbe stabilire la vincente del campionato. Tornando al match, come già anticipato, non c’è stata storia. Dopo l’unico vantaggio iniziale dovuto alla tripla di Petracca (2-3) che ha risposto ai primi due punti di Chiappinelli, la Diamond ha cominciato a infilare punti su punti e gli ospiti pur impegnandosi al massimo, non sono riusciti a ribattere colpo su colpo. In poco meno di 3’ il primo break importante (11-0) ha già determinato un vantaggio consistente (13-3). Tra i padroni di casa si mettevano in evidenza Zupkauskas e Chiappinelli (7 punti a testa), Aliberti (6 p.) e Ciccone (5 p.). Mentre nel Lecce Petracca e Butera erano gli unici marcatori e mattatori dei primi 10’ (con 8 e 3 punti). La Diamond, a fine primo quarto, aveva praticamente già messo al sicuro la vittoria (29-11). La seconda frazione  proseguiva sulla stessa scia dell’iniziale. La Diamond continuava nell’azione martellante. In poco più di 5’ metteva a segno un altro parziale pesante (11-2) che spediva il Lecce a -27 (40-13). Padalino, Alvisi (due volte) e Chiappinelli, oltre alla tripla di Di Tullio, risultavano precisi dalla media distanza. Mentre, in casa Lecce, il “solito” Petracca reggeva i ritmi e in 3’30 metteva a segno il contro break (2-10), coadiuvato da Petrelli, Butera e Simone (a segno dalla linea dei 6,75) che consentiva un parziale recupero (-19, 42-23). Ma, nei 2’ antecedenti il riposo, la Diamond restituiva un 10-0 (tre entrate di Zupkauskas, oltre alla tripla di Alvisi e al tiro libero di Zagni) che respingeva il Lecce a -29. Con il match in pugno, coach Vigilante concedeva la scena agli under e così faceva ruotare tutti gli uomini a disposizione. Al ritorno sul parquet, gli ospiti si battevano con orgoglio e si mostravano molto più precisi soprattutto dalla lunetta, ma si distinguevano anche dalla media e lunga distanza. Il terzo periodo se l’aggiudicava il Lecce (16-27).  Butera (14) e Petrarca (11) erano i protagonisti dell’exploit del terzo periodo. La Diamond, dall’altra sponda, segnava col contagocce e solo nell’ultimo minuto, quando gli ospiti si stavano facendo minacciosi (63-50), rispondevano con Alvisi (5 p.) che, più o meno, rimetteva le cose a posto. L’ultimo parziale era sostanzialmente equilibrato. Con botta e risposta continua. Petracca si confermava top score del match (31 p.) mentre nella Diamond andava a segno anche Carchia (2001) dai 6,75 e concludeva l’iscrizione a referto dei “dieci” a disposizione di coach Vigilante. La spuntava, come da pronostico la Diamond (82-64) e al suono della sirena lo sportivissimo pubblico del PalaRusso riservava la standing ovation non solo ai propri beniamini ma anche all’ammirevole compagine ospite. Per la Diamond  adesso viene il bello. Nelle ultime tre gare  non si dovranno commettere errori.

Diamond Foggia  – New Basket 99 Lecce  82 – 64  (29-11; 52-23; 68-50)

Diamond Foggia: L. Di Tullio 5 (1/2 da 3; 1/3 da 2); G. Chiappinelli 9 (1/5 da 3; 3/4 da 2); C. Zagni 1 (0/2 da 2; 1/4 t.l.); D. Zupkauskas 18 (2/7 da 3; 6/10 da 2; 0/2 t.l.); E. Padalino 4 (1/8 da 2; 2/4 t.l.); G. Aliberti 12 (0/1 da 3; 5/7 da 2; 2/3 t.l.); L. Carchia 3 (1/1 da 3; 0/1 da 2); R. Ciccone 13 (6/13 da 2; 1/1 t.l.); A. Ferramosca 6 (0/1 da 3; 3/8 da 2); W. Alvisi 11 (2/4 da 3; 2/7 da 2; 1/2 t.l.). Coach: C. Vigilante.

New Basket 99 Lecce: L. Marra n.e.; A. Petrelli (0/2 da 3); M. Simone 5 (1/1 da 3; 1/2 da 2);  C. Butera 24 (3/15 da 3; 4/16 da 2; 7/8 t.l.); A. Grieco 2 (0/4 da 3; 1/3 da 2); F. Nigro 2 (0/2 da 3; 1/5 da 2); M. Petracca 31 (4/9 da 3; 5/14 da 2; 9/11 t.l.). Coach: R. Rucco.

Arbitri: Vito Modesto Stoppa di Polignano e Gaetano Settembre di Gravina in Puglia.

Note: 5 falli: Chiappinelli. Fallo tecnico alla panchina del Foggia (3° q.).

I risultati della 2^ giornata di ritorno del campionato di basket, Serie D girone B:
Diamond Foggia 82 : 64 New Basket 99 Lecce
Adria Pall. Bari 76 : 67 Peugeot Tartarelli Monopoli
Nuova Cestistica Barletta 97 : 71 Cus Bari

La classifica del Campionato di basket serie D girone B dopo la 7^ giornata:
№ Team Points
1 Nuova Cestistica Barletta 12
2 Diamond Foggia12
3 Cus Bari 10
4 Adria Pall. Bari 6
5 New Basket 99 Lecce 2
6 Peugeot Tartarelli Monopoli 0

Nella foto di Paolo Giuva i due under, Padalino e Di Tullio

A cura Area Comunicazione Asd Diamond Basket Foggia

 

Biografia Autore

Potrebbero interessarti