Il “Calcio… sui maccheroni” – la cucina toscana

Il “Calcio… sui maccheroni” – la cucina toscana

Alle ore 12.30 il Foggia scenderà nuovamente in campo per la partita di recupero con l’Empoli. Per il pranzo di Pasquetta, la cucina della signora Emanuela ci consiglia la “Trippa alla fiorentina”. Buon appetito e Forza Foggia!
Ingredienti (4 persone):

  • Olio extravergine d’oliva ½ bicchiere

  • Burro 30 g

  • Sedano 1 costa

  • Carote 1

  • Cipolle 1

  • Vino bianco ½ bicchiere

  • Parmigiano reggiano 100 g

  • Aglio 1 spicchio

  • Pepe nero q.b.

  • Sale q.b.

  • Trippa precotta 1 kg

  • Pomodori pelati 300 g

  • Alloro 3 foglie

Preparazione: procurarsi dal proprio macellaio di fiducia della trippa già pulita ed anche parzialmente lessata. Affettare la trippa sottile, lavarla per bene sotto l’acqua corrente e lasciarla scolare bene in un colino. Solo a quel punto, occuparsi del soffritto: sbucciare la carota e tagliarla a fette molto sottili per il senso della lunghezza, quindi ricavare dei cubetti. Lavare la costa di sedano in modo da eliminare i filamenti esterni con il pelapatate. Dividere la costa a metà e tagliarla a cubetti piccoli. Sbucciare la cipolla, dividerla a metà e ridurla a piccoli dadini. In un tegame, lasciar soffriggere l’olio e il burro insieme per poi unire le verdure per il soffritto: il sedano, la carota e la cipolla. Poi aromatizzare con le foglie di alloro e uno spicchio di aglio; lasciar rosolare le verdure a fuoco basso solo per 5 minuti perché poi si cuoceranno con la trippa, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Prima di aggiungere la trippa, togliere l’aglio e, solo a questo punto, aggiungere la trippa così da farla rosolare per insaporirla. Versare nel tegame il vino bianco che bisognerà lasciar evaporare completamente. Aggiungere ora i pomodori pelati, dopo salare e pepare a piacere. Coprire con il coperchio la pentola e portare a cottura la trippa bagnandola di tanto in tanto con del brodo caldo e girandola spesso per circa 2 ore. A fine cottura, spolverare con il parmigiano e lasciar riposare per 5 minuti. Servire la trippa alla fiorentina ben calda accompagnandola con dei crostini di pane.

Biografia Autore