Foggia Calcio, Primavera: ko in rimonta

Foggia Calcio, Primavera: ko in rimonta

Foggia Calcio, Primavera: ko in rimonta

Il Foggia Primavera cade in rimonta in terra umbra. Nella gara valida per la 23^ giornata del campionato Primavera2 Tim 2017/18, i rossoneri cedono per 4-3 al Perugia dopo essere stati in vantaggio anche di due gol durante il match.

Diverse assenze per mister Gaetano Pavone, che schiera il consueto 4-3-3 con Lanzetta tra i pali, Cascione, De Filippo, Pertosa e Caruso a comporre il pacchetto arretrato; in mediana sono Vallario ed Amabile ad affiancare De Cristofaro. Confermato il tridente composto da Lauriola, Antonelli e Cavallini. Un quarto d’ora di gioco ed il Foggia passa in vantaggio, con Antonelli che batte Bocci e sigla lo 0-1. La risposta degli umbri non si fa attendere ed arriva al 26′, allorquando è Ranocchia a trovare il pari e rimettere in partita i suoi. Sul finire di frazione i rossoneri si riportano avanti: bella azione corale, la sfera arriva sui piedi di Antonelli, che con freddezza finalizza in rete, trovando la doppietta personale e l’1-2 con cui si va all’intervallo.

In avvio di ripresa il Foggia sembra legittimare il punteggio, trovando il terzo gol già al 47′ con Amabile, che con una gran conclusione dalla distanza trafigge ancora l’estremo difensore perugino e permette ai rossoneri di allungare. La svolta del match arriva al 61′, quando il Perugia accorcia con il subentrato Traorè. Immediatamente dopo la rete, infatti, Cascione rifila un colpo proibito ad un avversario, rimediando il rosso e lasciando i suoi in dieci. I ragazzi di mister Pavone, tutt’altro che domi, sembrano non risentire dell’uomo in meno, sfiorando il poker con Cavallini, che al 68′ coglie una clamorosa traversa. Nel finale gli umbri approfittano della superiorità numerica, pareggiando i conti al 77′, quando l’arbitro indica il dischetto ed assegna un rigore ai biancorossi, prontamente trasformato da Traorè. La gara sembra avviarsi ad un pari tutto sommato positivo, ma all’86’ sono ancora i padroni di casa ad andare in gol, stavolta con Loffredo, e concludere una clamorosa rimonta. Al triplice fischio è 4-3 per il Perugia: il Foggia cade dopo aver gestito a lungo la gara, vedendo interrotta la serie di risultati utili consecutivi, e resta a quota 21 in graduatoria. L’occasione per concludere in modo positivo un buon campionato è dietro l’angolo: i rossoneri sono infatti attesi da un doppio impegno casalingo, con Palermo e Frosinone pronte a sbarcare in terra dauna nelle prossime settimane.

Area Comunicazione Foggia Calcio

Biografia Autore