Foggia Calcio, doppia rimonta e pari a Terni. Che gol Mazzeo | Foggiasport24.com

Foggia Calcio, doppia rimonta e pari a Terni. Che gol Mazzeo

Foggia Calcio, doppia rimonta e pari a Terni. Che gol Mazzeo

Foggia Calcio, doppia rimonta e pari a Terni. Che gol Mazzeo

Un pareggio importante contro una Ternana agguerrita ed affamata di punti salvezza. Al Liberati finisce 2-2 con doppia rimonta dei rossoneri, che raggiungono la virtuale quota salvezza di cinquanta punti e fanno un passo avanti verso l’obiettivo playoff. Non mancano gol ed emozioni nel match tra le due peggiori difese del campionato.

PRIMO TEMPO – La Ternana parte aggressiva ma il Foggia con il passare dei minuti prende in mano il pallino del gioco. Il possesso palla è continuo ma con ritmi blandi. I rossoneri ci provano soprattutto con tentativi dalla lunga distanza. Al 12′ il primo tiro in porta: sinistro violento di Kragl dai venti metri con la palla che rimbalza davanti al portiere, chiamato alla difficile deviazione in angolo. Al 16′ lo stesso Kragl defilato a sinistra, rientra sul destro e calcia con potenza ma il portiere respinge con i pugni. Al 23′ ci prova al volo Mazzeo su rimessa laterale di Kragl ma il portiere para a terra. Due minuti più tardi Beretta viene atterrato in area da Valjent. L’attaccante reclama il rigore ma l’arbitro lascia continuare. Al 39′ un lampo della Ternana: contropiede di Tremolada, filtrante per Carretta che calcia col sinistro, ma Calabresi fa bene la diagonale e in scivolata tocca quel che basta per deviare la conclusione sul palo. Sul ribaltamento il solito Kragl prova la conclusione dal limite ma il portiere salva in angolo. Nel finale del primo tempo i rossoverdi diventano più aggressivi. Al 42′ chiedono il rigore per un contrasto tra Beretta e Carretta, ma l’arbitro ammonisce l’attaccante per simulazione. Al 45′ il vantaggio della Ternana: verticalizzazione per Carretta che di testa anticipa e supera Guarna per poi servire al centro Montalto che tocca la sfera in rete.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con il pareggio del Foggia. Al 4′ s.t. Greco verticalizza per Mazzeo che di petto appoggia a Beretta, bravo a entrare in area e infilare il portiere nell’angolino basso. Ma al 18′ s.t. La Ternana è di nuovo in vantaggio. Signori ruba palla ad Agnelli su una rimessa del portiere, Montalto apre a sinistra per Carretta che in diagonale infila la porta. I rossoneri sembrano calare. Al 28′ s.t. Tremolada impegna Guarna alla parata con una conclusione dal limite. Stroppa prova a cambiare e dopo aver inserito Nicastro al posto di Beretta, manda in campo anche Floriano, un attaccante, per Zambelli, un centrocampista. Dal 3-5-2 si passa al 4-3-3. Una mossa che paga. Proprio Floriano inventa al 40′ s.t. il passaggio che pesca Mazzeo in posizione regolare, indisturbato nel cuore dell’area. L’attaccante disegna una traiettoria imprendibile: palla che sbatte sul palo lontano finisce dentro la rete. Al 43′ s.t. Carretta segna ma è netto il fuorigioco, nell’ultimo sussulto di una gara non bellissima ma ricca di gol ed emozioni.

FONTE: Corriere del mezzogiorno

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti