IL BLOG DI PIRAZZINI - "Foggia Calcio, ko immeritato ma c'è tempo per recuperare. Il Cesena? Mi fa paura perché..." | Foggiasport24.com

IL BLOG DI PIRAZZINI – “Foggia Calcio, ko immeritato ma c’è tempo per recuperare. Il Cesena? Mi fa paura perché…”

IL BLOG DI PIRAZZINI – “Foggia Calcio, ko immeritato ma c’è tempo per recuperare. Il Cesena? Mi fa paura perché…”

IL BLOG DI PIRAZZINI – “Foggia Calcio, ko immeritato ma c’è tempo per recuperare. Il Cesena? Mi fa paura perché…”

Ciao amici tifosi del Foggia Calcio e di Foggiasport24.com, vi scrivo dopo la sconfitta al Curi di Perugia. Una partita sfortunata. Il Foggia meritava di vincere perché ha giocato meglio. L’arbitro non ha fischiato un rigore che ancora adesso faccio fatica a capire come abbia fatto a non vedere.

Di contro non si può subire un gol in contropiede fuori casa. E’ mancato qualcosa in termini di esperienza o negli uomini di esperienza. Non c’è stato nessuno che ha richiamato i compagni in occasione di quel calcio d’angolo dal quale è nato il vantaggio dei padroni di casa. Anzi, è rimasto uno solo calciatore del Foggia contro Di Carmine. Prendere gol così fa male.

Poi il raddoppio è arrivato su un altro episodio dubbio in area. Un rigore per tocco di mano di Tonucci, sicuramente meno evidente di quello di Pajac. Se l’arbitro non ha fischiato il primo non avrebbe dovuto neanche fischiare il secondo, almeno a mio modo di vedere.

Peccato. Peccato perché questi punti a fine campionato potrebbero pesare in un ottica di aggancio ai playoff. Vincere a Perugia poteva significare un aumento esponenziale delle possibilità di guadagnarsi un posto al sole ma il campionato è lungo e i rossoneri hanno tutto il tempo per rimettersi in carreggiata.

Devono riprendere subito a correre, ma sapete una cosa? Mi fa paura la partita con il Cesena. Questo è un avversario che gioca bene in trasferta, probabilmente perché riesce a sfruttare gli spazi lasciati dalle altre squadre. Non vorrei che si ripetesse la storia di Perugia, con i rossoneri all’attacco e gli umbri a far gol. Non bisogna attaccare all’arma bianca, ma essere consapevoli che in organico ci sono uomini in grado di risolvere la partita in qualsiasi momento.

A proposito di momenti… il Foggia, al di là della sconfitta di Perugia, ne sta vivendo uno buono. Purtroppo non sono arrivati i punti ma ha giocato bene. Bisogna solo ritrovare qualcosa in più lì davanti. Gli attaccanti devono avere maggior fiducia. Il resto verrà in automatico. Poi, come dico sempre, noi siamo il Foggia. Quindi…

il vostro capitano
GIANNI PIRAZZINI

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti