GIOVANILI. Primavera2: il Foggia Calcio schianta la capolista

GIOVANILI. Primavera2: il Foggia Calcio schianta la capolista

GIOVANILI. Primavera2: il Foggia Calcio schianta la capolista

Un successo di prestigio per il Foggia Primavera. Al “Madrepietra Stadium” di Apricena (FG) i rossoneri schiantano per 2-0 la capolista Cagliari con un gol per tempo: apre le danze Lauriola al 17’, il raddoppio è siglato da Cavallini nella ripresa.

Dopo quasi un mese senza incontri ufficiali, mister Gaetano Pavone deve fare a meno di due elementi importanti come Amabile e Sorgente nel suo consueto 4-3-3: tra i pali c’è Lanzetta, con Betti, De Filippo, Pertosa e Caruso a comporre il pacchetto arretrato; in mediana Vallario è affiancato da De Cristofaro e Muscatiello, alle spalle dell’inedito trio d’attacco composto da Antonelli, Cavallini e Lauriola. La gara è pimpante fin da subito, con il primo punto di svolta che arriva al 13’, allorquando Pitzalis, a gioco fermo, rifila un colpo proibito a Cavallini, rimediando il rosso diretto e lasciando gli ospiti in dieci. Il Foggia ne approfitta subito, trovando il vantaggio dopo qualche istante, al termine di una bella azione: lancio lungo di Betti a pescare Cavallini che mette subito al centro per l’accorrente Lauriola, la cui conclusione al volo è precisa e termina alle spalle di Daga. I rossoneri avrebbero subito l’occasione per raddoppiare, ma al 25’ l’estremo difensore cagliaritano salva tutto su De Cristofaro. L’ultima emozione del primo tempo la regala Lauriola, che calcia alto da posizione favorevole.
In avvio di ripresa gli isolani si mostrano più in palla dei padroni di casa, andando vicini al pari con una punizione dal limite calciata di poco a lato da Gagliano. Il Foggia si difende compatto, provando a chiuderla con le ripartenze, come al 50’, quando Antonelli chiude una bella ripartenza mancando il gol di un soffio. Al 60’ la parità numerica è ristabilita: scontro a metà campo tra Cadili e Betti, con quest’ultimo che colpisce alla testa, seppure senza cattiveria, l’avversario, vedendosi sventolare sotto il naso il cartellino rosso. Pochi giri di lancette più tardi, il Cagliari manca incredibilmente il pari: su corner dalla sinistra, il neo-entrato Camba colpisce di testa sulla linea, mandando la sfera sulla traversa e poi, sulla ribattuta, alta sul fondo. Smaltito lo spavento, i rossoneri trovano il raddoppio, con Cavallini che riceve in area e con freddezza batte Daga, chiudendo virtualmente la pratica. Nel finale i rossoblu provano a rientrare, ma è ancora il Foggia a sfiorare il gol, quando Schena si invola in contropiede e, dopo aver dribblato un avversario, spara alto il pallone. Al triplice fischio i ragazzi di mister Pavone possono esultare, conquistando un successo che mancava dallo scorso 16 Dicembre (4-1 all’Avellino) e salendo a quota 21 in graduatoria nel girone B.
TABELLINO
FOGGIA: (4-3-3) Lanzetta; Betti, Pertosa, De Filippo, Caruso; Vallario, De Cristofaro, Muscatiello (dal 64’ Nunziante); Antonelli, Cavallini (dal 73’ Croce), Lauriola (dall’82’ Schena). A disp.: Sprecacè, Rizzi, Rizzelli, Fiore, Gatto. All.: Pavone.
CAGLIARI: (4-3-3) Daga; Porru (dal 75’ Fini), Antonini, Cadili, Pitzalis; Tetteh (dal 64’ Camba), Ladinetti, Marongiu; R.Doratiotto, Lombardi (dal 46’ Sanna), Gagliano. A disp.: Ciocci, Molberg, Porcheddu, F.Doratiotto. All.: Canzi.
Arbitro: sig. Mario Cascone di Nocera Inferiore.
Assistenti arbitrali: Nicola Nevio Spinello di Avellino ed Antonio Severino di Campobasso.
MARCATORI: 17’ Lauriola (F), 72’ Cavallini (F).
AMMONITI: Lanzetta, De Cristofaro, Cavallini (F); Cadili (C). – ANGOLI: 4-2 per il Cagliari. – RECUPERI: 1’p.t.; 4’s.t..
NOTE: Espulsi al 13’ Pitzalis (C) per condotta antisportiva e al 60’ Betti (F) per fallo di gioco.

Area Comunicazione Foggia Calcio

Biografia Autore

Potrebbero interessarti