Header ad

Primavera 2: il Foggia Calcio sconfitto nel derby

Primavera 2: il Foggia Calcio sconfitto nel derby

Primavera 2: il Foggia Calcio sconfitto nel derby

Cade di misura il Foggia Primavera, è il Bari ad assicurarsi il derby. Nel match valido per la 16^giornata del Campionato Primavera 2 Tim 2017/18, disputato presso il Campo Sportivo “Antonucci” di Bitetto (BA), i rossoneri non riescono a rimontare nel finale e cedono per 2-1 ai “cuginetti” baresi.

Qualche novità nell’undici iniziale di mister Pavone, che schiera Sarri tra i pali, confermando per intero il pacchetto arretrato composto da Cascione, Betti, Pertosa e De Filippo. In mediana De Cristofaro ad affiancare Vallario ed Amabile, mentre nel tridente c’è l’esordio dal 1’ di Nunziante, che con Cavallini sostiene il centravanti Sorgente. Partita non esaltante in avvio, la prima conclusione rossonera è ad opera di Sorgente, che all’8’ scalda i guantoni di Berardi. Alla mezz’ora, dopo un paio di sterili tentativi, si vede il Bari, con Petrosino che va via a due avversari e calcia, trovando la pronta risposta di Sarri. L’opportunità più ghiotta del primo tempo arriva dai piedi di Cascione, che al 44’ ci prova dalla distanza e sfiora soltanto il palo. Si va all’intervallo sullo 0-0.

I primi minuti della ripresa vedono il Foggia subire l’uno-due degli avversari. Al 49’ Maffei controlla la sfera in area e subisce fallo, guadagnandosi il penalty; dal dischetto va Manzari, che supera con precisione Sarri e porta avanti i suoi. Trascorrono pochi istanti ed il Bari trova il raddoppio: calcio d’angolo battuto da Schirone, Salinas è bravo a saltare di testa e battere nuovamente Sarri, firmando il 2-0. A questo punto i rossoneri provano a risalire la china, andando vicini al gol con Sorgente, che al 60’ riceve un cross di Cascione e calcia, impegnando l’attento Berardi. Minuto 70, i ragazzi di mister Pavone riescono ad accorciare le distanze: traversone dalla sinistra, Sorgente impatta di testa ed insacca alle spalle di Berardi, riaprendo il match. Nel finale ancora rossoneri pericolosissimi, con Sorgente che, sugli sviluppi di una punizione battuta da Cavallini, manca la deviazione da pochi passi. L’ultima opportunità è in favore dei padroni di casa, Sarri è bravissimo a risolvere la situazione su un gran tiro di Manzari. Non accade più nulla: al 93’ arriva il triplice fischio, il Foggia cede per 2-1 al Bari e resta terzultimo in graduatoria, a quota 17 punti, venendo scavalcato proprio dai biancorossi.

TABELLINO

BARI: Berardi, Dentamaro, Schirone (dall’85’ Tedone), Cabella, Di Cosmo, Salines, Lella, Petruccetti, Maffei, Manzari, Petrosino (dal 54’ Tuttisanti). A disp.: Zinfollino, Giosu, Viola, Pesce, Romanazzo, Chinapah, Deleonardis, Afonso, Artal. All.: De Angelis.

FOGGIA: Sarri, Cascione, De Filippo, Vallario (dal 77’ Muscatiello), Betti, Pertosa, Nunziante (dal 71’ Gatto), Amabile, Sorgente, De Cristofaro, Cavallini. A disp.: Lanzetta, Rizzi, Croce, Morra, Caruso, Rizzelli, Schena, Sprecacè. All.: Pavone.

Arbitro: sig. Federico Longo di Paola.

Assistenti arbitrali: Pierluigi Mazzei e Vitantonio Lillo di Brindisi.

MARCATORI: 50’ Manzari rig. (B), 52’ Salinas (B), 70’ Sorgente (F).

AMMONITI: Tuttisanti (B); Betti (F). – RECUPERI: 1’p.t.; 3’ s.t..

Area Comunicazione Foggia Calcio

Biografia Autore

Potrebbero interessarti