Header ad

La “Buona Parola per Tutti” del week-end

La “Buona Parola per Tutti” del week-end

La “Buona Parola per Tutti” del week-end

Cari amici e nemici,

la porta inviolata per tre giornate di campionato consecutive dovrebbe essere un pregio. Non è così per Zeman che, di contro, preferisce vincere sempre con un gol di scarto anche qualora il prezzo da pagare fosse quello di incassare reti. Proprio per questo sulla faccia del boemo si nota, in maniera lapalissiana, la scontentezza derivante da due pareggi per zero a zero ottenuti dalla sua compagine. Ma se quello con l’Entella lascia l’amaro in bocca per il rigore non dato nel finale, quello contro la Cremonese ha il sapore di un punto guadagnato. L’interrogativo resta ed è uno solo: ma il Pescara è davvero allenato da Zdenek?

Il Foggia, invece, è veramente allenato da Stroppa. Il tecnico lombardo sbaglia nuovamente i cambi. Non cambia tattica e schieramento di gioco nonostante si vedesse, da un miglio lontano, che il Foggia stava soccombendo contro la fisicità del Brescia. Ottima, invece, la scelta di Boscaglia di inserire Embalo sulla fascia di competenza di Kragl. Ciò ha limitato la propulsione in fase offensiva del calciatore tedesco.
L’altro errore di Stroppa è stato l’inserimento di un Fedato riconoscibilissimo che, insieme all’uscita di Greco, ha lasciato intendere come sia priva di cambi di qualità la rosa rossonera. Ma a Nember non si poteva chiedere di più.
Se qualcuno non avesse ben chiaro il concetto, il messaggio è inequivocabile, questa squadra non può puntare ai playoff.

Buona Parola a Tutti

Guido Cavaliere

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android

Biografia Autore

Potrebbero interessarti