Zeman: “Male nel secondo tempo. E sull’addio del 2011 al Foggia Calcio…”

Zeman: “Male nel secondo tempo. E sull’addio del 2011 al Foggia Calcio…”

Zeman: “Male nel secondo tempo. E sull’addio del 2011 al Foggia Calcio…”

Zdenek Zeman, tecnico del Pescara, parla della vittoria allo Zaccheria questo pomeriggio contro il Foggia Calcio: “Nel primo tempo entrambe le squadre hanno giocato bene. Il Foggia ha anche preso due pali. Nel secondo tempo non siamo riusciti a giocare. Siamo una squadra che gioca sulle ripartenze e non ci siamo riusciti. Oggi abbiamo rischiato fino all’ultima palla. L’accoglienza dello Zaccheria? Sono già venuto ventitré anni fa con la Lazio. Ovunque vado trovo Foggiani, tanto adulti quanto giovani”. Poi un commento a quell’addio dell’estate del 2011, prima della stagione finita con la mancata iscrizione al campionato di Lega Pro: “Non si riusciva a programmare e avevo una grande squadra. Farias, Insigne, Sau… Se non siamo riusciti a vincere il campionato significa che qualcosa non andava… Va anche ricordato che quei nomi, prima di venire a Foggia, non erano nessuno. Non è stato un fallimento, a parte qualche episodio in cui abbiamo perso dei punti. Ho detto che lasciavo la squadra in buone mani perché avevo fiducia nel presidente, uno che a Foggia aveva fatto bene”.

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".