SERIE C2. Colpo Cus Foggia, battuta la capolista

SERIE C2. Colpo Cus Foggia, battuta la capolista

Mister Natale Coccia l’aveva detto subito dopo la prima vittoria in campionato, a dicembre, contro il Nox Molfetta. “Se continuiamo ad impegnarci così, ci toglieremo belle soddisfazioni”. E così, due settimane fa è arrivata la seconda vittoria e, dopo aver fatto tremare a domicilio il San Ferdinando, il Cus Foggia ieri pomeriggio ha fatto crollare il muro del Nettuno Bisceglie, la capolista del girone A della Serie C2 regionale di Calcio a 5 arrivata a Foggia con un bottino di un pareggio e ben 9 vittorie consecutive.
Lo stop l’ha alzato il sempre più convincente roster cussino, una squadra che ha cambiato pelle, e che, con il tempo e con il lavoro sul campo, ha trovato innesti e automatismi giusti.

Il match di ieri, bellissimo e combattutissimo, ha visto trionfare la squadra che forse ha messo in mostra non solo corsa e tecnica, ma anche grande cuore e, perché no, amicizia. Così come testimoniano i sorrisi e gli abbracci, i cori e i “5” battuti negli spogliatoi al termine della gara.

Una gara finita 2-1 per il Cus, con il Nettuno Bisceglie che vede sfuggire l’occasione di dare uno strappo al campionato.
“Colpa” del gol iniziale di Vincenzo Capozzi, siluro precisissimo che si è infilato nell’angolino della porta avversaria e del colpo di testa, vincente e determinante, di Rosario Grilletto, finalizzatore di un contropiede al bacio.
Due reti intervallate dal momentaneo pareggio ospite, preceduto da un paio di occasioni clamorose fallite dai cussini e seguito da una pressione costante del Nettuno sempre però ben controllata e limitata dalla splendida e sempre più compatta difesa del Cus Foggia.

CUS FOGGIA

Biografia Autore

Potrebbero interessarti