CORRIERE.IT - Foggia Calcio, ci sarà un amministratore giudiziario | Foggiasport24.com

CORRIERE.IT – Foggia Calcio, ci sarà un amministratore giudiziario

CORRIERE.IT – Foggia Calcio, ci sarà un amministratore giudiziario

CORRIERE.IT – Foggia Calcio, ci sarà un amministratore giudiziario

La notizia de La Stampa viene confermata e approfondita dal sito Corriere.it che oltre alla notizia del mandato di arresto approfondisce la tematica paventando la nomina di un Amministratore Giudiziario da parte del Tribunale di Milano che guiderà la squadra dal punto di vista societario. Questo il testo dell’articolo a firma del giornalista Luigi Ferrarella. “Sembra la trama di un film comico di Lino Banfi negli Anni ’70, tipo «Il presidente del Borgorosso Football Club», e invece è una ragione seria a portare oggi una Procura della Repubblica – quella di Milano nella sua articolazione del pool antimafia – a diventare per la prima volta temporaneamente «padrona» di una squadra di calcio di serie B come il Foggia. Il pm Paolo Storari e l’ex capo della Direzione distrettuale antimafia Ilda Boccassini (in uno dei suoi ultimi atti da procuratore aggiunto uscente) hanno, infatti, chiesto al gip Giulio Fanales il commissariamento del Foggia Calcio in base alle legge 231/2001 sulla responsabilità amministrativa delle società per reati commessi dai propri vertici nell’interesse aziendale: nelle casse sociali del team controllato dal patron Fedele Sannella, secondo l’accusa, a titolo di «finanziamento soci» sono stati riciclati dal commercialista Massimo Ruggiero Curci (ex socio ed ex vicepresidente onorario del Foggia) 2 milioni di euro frutto di evasioni fiscali, appropriazioni indebite e bancarotte commesse in precedenza nel settore delle cooperative dal commercialista arrestato due mesi fa e già sottoposto a ripetuti sequestri per circa 12 milioni di euro. Il Foggia Calcio verrà per ora gestito dall’amministratore giudiziario nominato dal giudice, senza che il commissariamento pregiudichi il normale proseguio del campionato di serie B, nel quale la squadra allenata da Giovanni Stroppa ha già abbastanza problemi trovandosi quartultima nell’attuale classifica e a un solo punto dalla zona retrocessione. Magistrati a capo di una azienda se ne sono visti tanti, e pure al comando della filiale italiana di un corriere internazionale, e anche alla guida dell’agenzia di una banca, di recente persino al timone di una grande Fiera metropolitana o di intere divisioni di un colosso dei supermercati: ma è la prima volta che su una squadra di calcio viene adottato un provvedimento di questa natura. Di vagamente assimilabile, benché sotto altra forma giuridica e sempre in maniera più indiretta, ci può forse essere il ricordo a metà degli Anni ’90 del sequestro delle azioni del Vicenza come indiretta conseguenza delle indagini del pm milanese Robledo sulla bancarotta della controllante Trevitex; o nel 2011 il temporaneo congelamento di un pacchetto di azioni del Palermo nel quadro di una indagine della Procura di Benevento sulla costruzione di un centro commerciale”.

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti