Header ad

Foggia Calcio, a Chiavari per scongiurare il rischio retrocessione

Foggia Calcio, a Chiavari per scongiurare il rischio retrocessione

Foggia Calcio, a Chiavari per scongiurare il rischio retrocessione

DAL BLOG “NOI CHE ABBIAMO IL FOGGIA NEL CUORE” –

Nella prima giornata di ritorno il Foggia, ancora una volta, abdica in casa, questa volta con il Pescara di mister Zeman. Una sconfitta che sa di beffa. I Satanelli, con mezza squadra rivoluzionata dal mercato di Nember e con il ritorno di Mazzeo, giocano una buona gara ma, purtroppo, gli episodi condannano i ragazzi di Stroppa che non riescono a pareggiare.

Il Pescara fa poco o nulla. Da evidenziare la rete della vittoria scaturita da uno schema collaudato da mister Zeman e provato, come da lui stesso ammesso, migliaia di volte in allenamento. Per il resto gli abruzzesi sono sembrati poca cosa rispetto a ciò che ci si aspetta da una squadra zemaniana. Il Pescara è apparsa molte volte chiuso dietro e incapace, nella ripresa, di imbastire un azione degna di nota.

Il Foggia, dal canto suo, gioca un ottimo primo tempo grazie ai nuovi innesti che, nonostante la poca preparazione tattica e atletica, hanno portato quella qualità e tecnica da categoria superiore e quella dose di esperienza che mancava ai rossoneri nella prima parte della stagione.

Tantissime occasioni create, alcune davvero clamorose, ma non concretizzate a causa dell’imprecisione che contraddistingue l’attuale momento di tutta la squadra punita più del dovuto. Resta ancora stregato lo Zaccheria con il pubblico quasi rassegnato nel vedere la propria squadra subire sconfitte in quello che, una volta, era un fortino inespugnabile.

Adesso bisogna guardare avanti e voltare, per l’ennesima volta, pagina cercando di fare punti. La trasferta di Chiavari dev’essere un’occasione per la tanto attesa svolta perché, continuando così, il rischio retrocessione diventa un serio problema per tutto l’ambiente.

Biografia Autore

Potrebbero interessarti