Il Foggia calcio chiude il 2017 con una sconfitta contro il Frosinone | Foggiasport24.com
Header ad

Il Foggia calcio chiude il 2017 con una sconfitta contro il Frosinone

Il Foggia calcio chiude il 2017 con una sconfitta contro il Frosinone

Quarto ko in 10 partite casalinghe per il Foggia che nell’ultima partita del 2017 si fa rimontare dal Frosinone e perde di nuovo tra le mura amiche. Vantaggio rossonero con la zampata di Beretta nel primo tempo. Nella ripresa si consuma la rimonta e il sorpasso dei ciociari firmato da una doppietta di Daniel Ciofani.

PRIMO TEMPO – Malgrado l’assenza di Gerbo, Stroppa conferma il 3-5-2 con Fedato e Rubin sugli esterni e Martinelli-Camporese-Loiacono trio centrale. Centrocampo senza Vacca, in partenza a gennaio, e attacco con Floriano, reduce dalla splendida doppietta con la Salernitana, che affianca Beretta. Longo, tecnico del Frosinone, conferma il modulo 3-4-1-2 ma cambia due interpreti rispetto al 4-3 con l’Entella: Crivello prende il posto di Beghetto sull’out sinistro e Dionisi rileva Citro in avanti. Inizio equilibrato, al 10’ Beretta ruba palla ma conclude malamente da lontano. Ci prova al 12’ Agnelli ancora da fuori: tiro debole, blocca Bardi. Poche note di cronaca sino al 29’ quando su assist di Floriano Fedato cerca la rete di sinistro ma non impensierisce l’estremo difensore gialloblù. Primo squillo ospite al 34’ con Daniel Ciofani che si gira e tira dal limite: palla non lontana dal montante di Tarolli. Al 35’ taglio di Dionisi che su imbeccata di Ciano prova a centrare la porta con il destro ma la sfera finisce a lato. Al 39’ fiammata del Foggia che passa: miracolo di Bardi su Beretta, Floriano riprende la respinta e crossa ancora per il «9» di Stroppa che insacca di prepotenza. Al 42’ risponde il Frosinone con una percussione di Crivello stoppata da una provvidenziale deviazione in angolo di Camporese nell’area piccola. Si chiude così la prima frazione con i rossoneri meritatamente in vantaggio.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con gli stessi ventidue del primo tempo. Il Frosinone comincia cercando di spingere, il Foggia riparte soprattutto con Fedato. Al 55’ sinistro di Ciano, Tarolli si distende e devia in corner. Sulla susseguente battuta si sviluppa il contropiede del Foggia che sfiora la rete con Floriano (destro a giro di poco out). Improvvisamente al 63’ il Frosinone pareggia: sinistro vellutato di Ciano per il colpo di testa di Daniel Ciofani, che colpisce indisturbato in area di rigore. Al 67’ ripartenza ciociara con il destro (senza troppa potenza peraltro) ancora di Ciofani. Al 73’ Stroppa sostituisce un esausto Beretta con Calderini e Floriano va a fare la prima punta. Ma al 77’ il Frosinone colpisce ancora: di nuovo sinistro di Ciano per la sponda aereo di Soddimo (entrato poco prima dell’1-1 al posto di Matteo Ciofani, con i gialloblù passati a un più spregiudicato 4-2-4 con Ciano sulla destra) per il mancino mortifero di Daniel Ciofani. All’82’ ciociari a un passo dal 3-1 con la traversa di Dionisi (destro appena deviato da Tarolli). Stroppa prova allora le carte Chiricò e Fedele (per Fedato e Agnelli). Al 92’ Foggia vicinissimo al 2-2 con il colpo di testa di Floriano su cross di Chiricò: Bardi respinge e il successivo sinistro di Rubin finisce in curva. Dopo 5 minuti di recupero, il sig. Chiffi chiude le ostilità e il Foggia incassa la 4ª sconfitta stagionale allo Zaccheria.

FOGGIA CALCIO – FROSINONE 1-2
MARCATORI – 39′ Beretta (FG), 63’ D. Ciofani (FR), 77’ D. Ciofani (FR)

FOGGIA (3-5-2) – Tarolli; Martinelli, Camporese, Loiacono; Fedato (83’ Chiricò), Agnelli (87’ Fedele), Agazzi, Deli, Rubin; Beretta (73’ Calderini), Floriano. A disp.: Sarri, Sanchez, Lodesani, Figliomeni, Nicastro, Coletti, Ramé. All. Giovanni Stroppa
FROSINONE (3-4-1-2) – Bardi; Brighenti, Ariaudo, Terranova; M. Ciofani (62’ Soddimo), Maiello, Gori, Crivello; Ciano (90’ Krajnc); Dionisi, D. Ciofani A disp.: Palombo, Vigorito, Russo, Frara, Beghetto, Volpe, Matarese, Citro, Errico. All. Moreno Longo
ARBITRO – Daniele Chiffi della Sezione di Padova
ASSISTENTI – Marco Scatragli di Arezzo e Francesco Fiore di Barletta
QUARTO UOMO – Luigi Nasca di Bari
AMMONITI – 52′ Agnelli (FG), 52’ Terranova (FR), 84’ Gori (FR)
ESPULSI
ANGOLI – 3 / 5
RECUPERO – 2 / 5
NOTE

Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".

Potrebbero interessarti