Floriano - Agazzi - Floriano. Il Foggia Calcio sbanca Salerno. All'Arechi succede tutto nel finale | Foggiasport24.com

Floriano – Agazzi – Floriano. Il Foggia Calcio sbanca Salerno. All’Arechi succede tutto nel finale

Floriano – Agazzi – Floriano. Il Foggia Calcio sbanca Salerno. All’Arechi succede tutto nel finale

Floriano – Agazzi – Floriano. Il Foggia Calcio sbanca Salerno. All’Arechi succede tutto nel finale

Con tre gol nel finale di gara il Foggia espugna Salerno. All’Arechi finisce 0-3 grazie alle reti di Floriano (doppietta) e Agazzi, che regalano ai rossoneri la quinta vittoria in campionato. Un risultato che dà continuità al pareggio interno di venerdì scorso contro il Venezia (2-2) e rilancia le ambizioni del Foggia in chiave salvezza.

LE SCELTE – Il tecnico Giovanni Stroppa conferma il 3-5-2 delle ultime giornate, ma senza il play Vacca, convocato ma in tribuna, e senza il centrale Coletti. Al centro della difesa a tre c’è Camporese con Martinelli e Loiacono ai suoi lati. Infortunato Celli, sulla corsia di sinistra c’è Rubin, al rientro tra i titolari dopo l’infortunio.

LA GARA – Nel primo quarto d’ora un’azione per parte: prima ci prova la Salernitana con un tiro dal limite di Signorelli, che termina a lato; poi risponde il Foggia con una conclusione dai venti metri di Deli, parata dal portiere campano. La prima palla gol è dei granata. Al 18′ Gatto mette al centro per Sprocati, anticipato al momento della conclusione da un intervento di Martinelli che alza la palla in corner. Tre minuti dopo Tarolli deve allungarsi alla sua sinistra per deviare in angolo una conclusione a giro di Kiyine. Il Foggia risponde con un sinistro al volo di Chiricò, abbondantemente alta sulla traversa. Al 26′ Beretta, a due passi dalla porta, riesce solo a sfiorare di testa un angolo battuto da Chiricò. Nel finale di primo tempo i padroni di casa sfiorano due volte il vantaggio. Prima Tarolli deve mettere i pugni sulla conclusione potente di Kiyine, poi, sugli sviluppi del conseguente angolo, Signorelli colpisce la traversa. Ad inizio ripresa la Salernitana è pericolosa con un colpo di testa di Signorelli (sugli sviluppi di un calcio d’angolo) ma la palla si adagia sulla parte alta della rete. Al 10′ s.t. Sprocati prova il sinistro da posizione defilata, ma Tarolli para in due tempi. Al 19′, sugli sviluppi di un angolo, Sprocati prova a piazzarla col destro, ma la sfera colpisce il palo interno per poi essere afferrata dal portiere. Al 27′ è ancora Tarolli a bloccare il sinistro al volo di Di Roberto (subentrato a Gatto). La Salernitana non segna. Il Foggia sì. Anzi, dilaga. Al 38′ s.t. Agnelli verticalizza per Gerbo che da destra mette al centro un pallone che Floriano (subentrato a Chiricò) scaraventa in rete. Al 42′ s.t. Agazzi raddoppia con un destro dal limite che si infila nel sette. L’esultanza dei calciatori rossoneri viene però disturbata dal lancio di alcuni fumogeni da parte dei sostenitori della Salernitana. Nel finale la Salernitana colpisce il terzo legno, con una conclusione al volo di Rossi termina sulla traversa. Prima del fischio finale Floriano realizza il definitivo 0-3 con un destro a giro che strappagli applausi del pubblico rossonero.

FONTE: Corriere del Mezzogiorno

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti