Il BLOG DI GIGLIO: "Una rimonta del genere? Il Foggia Calcio è vivo. A Salerno..." | Foggiasport24.com

Il BLOG DI GIGLIO: “Una rimonta del genere? Il Foggia Calcio è vivo. A Salerno…”

Il BLOG DI GIGLIO: “Una rimonta del genere? Il Foggia Calcio è vivo. A Salerno…”

Il BLOG DI GIGLIO: “Una rimonta del genere? Il Foggia Calcio è vivo. A Salerno…”

Ciao ragazzi, vi ricordate di me?

Io si, mi ricordo ancora di voi e vi seguo ancora con grande simpatia e affetto. Vi scrivo dopo i seguenti risultati: Foggia – Venezia 2-2 e Paterno – Giulianova 2-1. Già, perché quest’anno ho deciso di continuare a giocare in Eccellenza, nel Paterno (ieri ho anche segnato), prima di concentrarmi sul mio sogno, quello di diventare direttore sportivo.

Per quanto riguarda il Foggia, invece, posso dirvi che contro il Venezia, come al solito, ho visto una squadra che gioca, che vuole avere sempre il pallino del gioco in mano. Purtroppo in Serie B la qualità è alta e appena commetti un errore gli avversari ti puniscono. Il Venezia, poi, è una squadra difficile da affrontare, quadrata, solida, concreta, che magari non brilla per gioco ma è maledettamente pratica.

Del Foggia mi è piaciuta la voglia di non molare mai, fino alla fine. E non era facile prendersi il pareggio dopo essere passati sotto di due gol con il rischio della quarta sconfitta di fila e con la contestazione di diecimila persone sugli spalti. Una risposta del genere mi fa pensare che la squadra ce la farà a salvarsi. Se pareggia tra tutte queste difficoltà vuol dire è viva. Certo, chi gioca oggi a Foggia si rende conto che non è una piazza facile. La gente vuole che la squadra esca sempre dal campo a testa alta. Nei momenti negativi si capisce il valore della maglia, della città e della tifoseria. Credo che il tecnico Stroppa stia dando tutto e i ragazzi lo stanno seguendo, questa è l’impressione che traspare guardando la partita. Inoltre in campo vedo un Cristian Agnelli sempre più trascinatore in campo e fuori della squadra.

Adesso arrivano le partite contro Salernitana e Frosinone. Due ostacoli difficili prima delle festività. Il Frosinone è una corazzata mentre la Salernitana ha cambiato allenatore e ha subito trovato la svolta. Colantuono ha una grossa esperienza in Serie A ed ha anche vinto in Non sarà facile affrontarli in trasferta, ma l’obiettivo è fare punti, muovere la classifica, perché anche un punto dà morale e forza. Ti permette di vedere il bicchiere mezzo pieno.

Forza ragazzi
Beppe Giglio

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti