Il Foggia Calcio Primavera torna alla vittoria

Il Foggia Calcio Primavera torna alla vittoria


Il ritorno a casa fa bene al Foggia Primavera. Al “Madrepietra Stadium” di Apricena, i rossoneri superano nettamente il Perugia, battuto 3-1: di Cascione, Schena e Lauriola le reti foggiane, inutile il gol ospite siglato da Traore. Consueto 4-3-3 per mister Pavone, che deve fare a meno di Pertosa, squalificato, e di Sarri, convocato in Prima squadra: tra i pali c’è Lanzetta, in difesa Cascione e Caruso giocano laterali, con Betti e De Filippo a comporre il duo centrale. Linea mediana con Vallario, De Cristofaro ed Amabile, mentre nel tridente ci sono Lauriola e Antonelli a sostegno di Schena utilizzato come centravanti. Pronti, via ed il Foggia passa: minuto 4, Cascione avanza sulla destra ed entra in area, beffando Cucchiararo con un bel tiro-cross ed insaccando l’1-0. I rossoneri partono fortissimo, al 12’ Amabile prova la botta dalla distanza, ma Cucchiararo si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del corner arriva il raddoppio: traversone di Antonelli sul secondo palo, De Filippo svetta e devia di testa, il pallone giunge a Schena, che supera l’estremo difensore da pochi passi. Il doppio vantaggio porta alla reazione del Perugia, che al 17’ trova la rete del 2-1 al primo affondo, con Amadio che serve il liberissimo Traore, che trafigge con un preciso rasoterra Lanzetta. Tra il 20’ ed il 22’ ci prova due volte Lauriola, in entrambi i casi pallone vicinissimo allo specchio della porta ma che termina sul fondo. Nel finale di frazione succede davvero di tutto. Al 44’ Antonelli va via sulla sinistra, converge e calcia, trovando la pronta deviazione in angolo di Cucchiararo. Sul cross dalla bandierina svetta De Cristofaro, la cui conclusione è salvata da Achy Boyou sulla linea, probabilmente con un tocco di mani non ravvisato dal direttore di gara; sulla successiva respinta è Vallario a sfiorare il palo con un tiro dalla distanza. Si va dunque all’intervallo sul 2-1. In avvio di ripresa è ancora il Foggia a sfiorare la marcatura, Antonelli ci prova con una conclusione simile a quella del primo tempo, l’esito è lo stesso, con Cucchiararo a deviare miracolosamente in corner. Al 53’ si vedono gli ospiti, Ranocchia prova la botta dalla distanza, Lanzetta si distende e salva tutto. Minuto 62, il subentrato Cavallini viene atterrato in area: è rigore. Dal dischetto va Lauriola, che supera Cucchiararo e trova il tris, mettendo in ghiaccio la gara. Al 70’ il Perugia resta in dieci, con Kouan Oulai che colpisce a palla lontana Schena, rimediando il rosso diretto. Il finale, sebbene a ritmi bassi, è ancora a tinte rossonere. Al 78’ si vede De Cristofaro, che va via ad un avversario in contropiede ma, a tu per tu con Cucchiararo, calcia alto. Tre giri di lancette più tardi, è Muscatiello a cercare il quarto gol con una conclusione ravvicinata, sempre attento Cucchiararo, che devia in angolo. Minuto 89, l’ultima emozione del match arriva su azione ospite, con Amadio che pesca Loffredo, il cui tiro dall’interno dell’area piccola termina altissimo. Nei 4’ di recupero non accade altro: al triplice fischio il Foggia, grazie al 3-1 finale, conquista tre punti fondamentali, salendo a quota 13 ed agguantando in classifica proprio gli umbri. Ottima prestazione degli uomini di mister Gaetano Pavone, che adesso sono attesi da una doppia trasferta più che complessa, dovendo sfidare Palermo e Frosinone nelle prossime due gare.

TABELLINO FOGGIA: (4-3-3) Lanzetta; Cascione (dal 46′ Muscatiello), Betti, De Filippo, Caruso; De Cristofaro, Vallario, Amabile; Antonelli (dal 59′ Cavallini), Lauriola (dal 76′ Visani), Schena. A disp.: Sprecacè, Rizzi, Rubino, Cantavenera, Francioso, Rizzelli, Sorgente, Amatulli. All.: Pavone. PERUGIA: (4-3-1-2): Cucchiararo; Subbicini (dal 65′ Orlandi), Achy Boyou, Pessot, Martinelli; Panaioli, Ceccuzzi (dal 46′ Ranocchia), Kouan Oulai; Amadio; Traore, Loffredo. A disp.: De Maio, Bagnolo, Pietrangeli, Anello, Barbarossa, Torregrossa, Settimi, Della Morte. All.: Mancini. Arbitro: sig. Ilario Guida di Salerno. Assistenti arbitrali: Vettorel di Latina e Somma di Castellammare di Stabia.

MARCATORI: 4′ Cascione (F), 13′ Schena (F), 17′ Traore (P), 62′ Lauriola rig. (F).

AMMONITI: Cascione, Vallario (F).

ANGOLI: 3-3.

RECUPERI: 0′ p.t.; 4′ s.t.. 2 / 2

NOTE: Espulso al 70′ Kouan Oulai (P) per condotta antisportiva.

Foggia Calcio 1920

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android



Biografia Autore

Potrebbero interessarti