I voti del week-end sportivo ed “Una Buona Parola per Tutti”

I voti del week-end sportivo ed “Una Buona Parola per Tutti”


I voti del week-end sportivo ed “Una Buona Parola per Tutti”

Di solito sono i calciatori a ricevere i voti. In questo caso sono i voti a ricevere i calciatori (o gli sportivi in genere). Ecco il nuovo format del blog di Guido Cavaliere. Il pagellone con i voti del weekend sportivo. Dal 10 all’1. Senza sconti.

10 Caputo. L’attaccante di Altamura si dimostra un vero rapace dell’area di rigore. Affonda il Foggia con una doppietta strappa applausi. FICCANTE.

9 Grassadonia. Il tecnico campano è stato abile a non perdere la testa. La squadra lo ha ripagato con la prima vittoria stagionale in trasferta sul terreno del Perugia. CAPACE.

8 Di Piazza. La sua esplosività sta facendo volare il Lecce. Alcune alcune scelte, prima di essere effettuate, vanno ponderate. DINAMITE.

7 Palermo. Nonostante l’assenza dei macedoni e dei nazionali, il Palermo non è alla frutta. Combatte e lotta strappando un punto contro una squadra coriacea come quella del Parma. PENALIZZATI. 

6 Stroppa. Le gerarchie di spogliatoio lo stanno travolgendo. E’ arrivato il momento di cambiare se ha intenzione di rimanere al timone del Foggia. Dovrebbe cambiare modulo infoltendo il centrocampo. Necessario l’inserimento costante in squadra di Gerbo ma non come terzino, come in uomo in più in mezzo al campo. CONFUSO.

5 Mazzotta. Il terzino del Pescara sembra, a tratti, un giocatore da dopo lavoro ferroviario. Sbaglia tutto quello che è possibile sbagliare. Anche i piedi non lo accompagnano. FERRO DA STIRO.

4 Giunti. Il suo Perugia sta diventando una barca piena d’acqua che sta affondando: o cambia rotta o viene cambiato. IN BILICO.

3 Calabro. Il Carpi non c’è più. La serie positiva è finita da tempo. Forse era estate quando si sentiva ancora spavaldo. L’inverno si avvicina per il mister pugliese. RIMANDATO.

2 Chiricò. E’ il classico “driblomane” di terza categoria. Pasqual lo annulla. NEUTRALIZZATO.

1 Ventura. Gli esperimenti sono finiti ed i conti non tornano. La tortura spagnola lo condanna a giocarsi i playoff. Il tecnico ha la presunzione di aver scambiato la Nazionale di calcio per il Pisa. SVENTURA.

 

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android

Biografia Autore

Potrebbero interessarti