3.8 C
Foggia
27 Gennaio 2021
Foggia Calcio

Sfatato il “tabù” Zaccheria: il Foggia vince la prima in casa superando 2-1 il Perugia

[dropcap color=”#” bgcolor=”#” sradius=”0″]N[/dropcap]ell’anticipo del 9° turno di serie B il Foggia è tornato alla vittoria allo Zaccheria (dove il successo in serie B mancava dal 3 maggio 1998, 2-0 al Padova) battendo 2-1 il Perugia al termine di una gara emozionante, decisa nel primo tempo dai gol di Gerbo e Mazzeo per i rossoneri e di Di Carmine, su rigore, per i biancorossi.

PRIMO TEMPO – Stroppa sorprende ancora, escludendo Rubin e Martinelli per Gerbo e Coletti, con Loiacono che trasloca sull’out sinistro. La condizione in ascesa di Beretta garantisce all’ex Milan una maglia nell’undici base a scapito di Fedato. Giunti, tecnico degli ospiti, ritrova il bomber Han (6 gol in 7 presenze) reduce dalla trasferta in Libano con la sua nazionale e ripropone Brighi dal primo minuto. Panchina per Cerri al rientro dopo un infortunio. Ancora titolare Di Carmine. Parte forte il Foggia: prima conclusione di Camporese al 3’, Rosati, estremo difensore del Grifo, blocca a terra. Risponde al 6’ Di Carmine con uno destro che finisce a lato. Al 13’ la partita si sblocca: rapidissimo contropiede del Foggia, apertura di Deli per Gerbo che si accentra e fulmina dal limite Rosati. Al 20’ tambureggiante azione umbra con conclusione di Falco ribattuta, venti secondi dopo ci prova Bandinelli con un tiro a lato di poco. Ribaltamento di fronte e Beretta impegna un “goffo” Rosati che si difende con i piedi. Al 25’ sugli sviluppi del secondo angolo perugino rovesciata di Volta su cui è in ritardo Han. Al 28’ il Foggia raddoppia: gran palla di Vacca, Mazzeo scatta sul filo del fuorigioco, sombrero a Rosati e palla depositata in rete. Per il bomber salernitano è il 5° centro in campionato. Due minuti dopo sponda aerea di Han per Di Carmine, la conclusione è debole. Non c’è un attimo di tregua: Beretta si accentra da sinistra e conclude alto. Al 35’ l’arbitro Di Paolo espelle Giunti per proteste dopo la “bagarre” accesa a metà campo da un fallo di Vacca (ammonito nella circostanza così come Coletti e Bandinelli) su Colombatto. Al 45’ Han s’incunea in area e viene steso da Coletti: rigore, che Di Carmine trasforma spiazzando Guarna. Dopo tre minuti di recupero termina un primo tempo pirotecnico.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con il Perugia che sostituisce il portiere Rosati con Nocchi. Subito al 48’ un sinistro debole di Chiricò che il neo-entrato estremo difensore lascia uscire senza problemi. Al 49’ incursione di Deli bloccata dal portiere biancorosso, sul ribaltamento di fronte sinistro di Han di poco fuori. Il Perugia pressa alto e il Foggia fatica a costruire. Al 56’ però clamorosa palla gol per i rossoneri con Beretta che temporeggia in ripartenza e non serve Mazzeo completamente solo davanti a Nocchi. Al 57’ Stroppa sostituisce uno spento Chiricò con Fedato. Tiro alto di Bandinelli al 66’ dopo un rinvio corto della difesa dei satanelli. Al 67’ il Perugia gioca la carta Cerri, che rileva un evanescente Falco. Al 70’ gran destro da fuori di Colombatto alzato in angolo da Guarna. Sul corner il Foggia Fedele (subentrato a Deli) ruba palla e innesca il contropiede con Fedato che non arriva per un niente su un assist di Beretta. Ancora Fedato al 77’ colpisce di destro su un disimpegno errato di Monaco ma la palla finisce a lato. La partita diventa confusionaria, con errori da entrambe le parti. Il Perugia cerca di spingere, il Foggia tenta di ripartire ma non ci sono occasioni importanti. Almeno sino all’89’ quando su angolo di Colombatto il Perugia colpisce la traversa di testa con Bandinelli, sulla ripartenza Calderini (entrato per Mazzeo) a tu per tu con Nocchi spreca. E così dopo cinque lunghissimi minuti di recupero l’arbitro Di Paolo fischia la fine e il Foggia centra la prima vittoria stagionale allo Zaccheria.

FOGGIA CALCIO – PERUGIA 2-1
MARCATORI – 13′ Gerbo (F), 28’ Mazzeo (F), 46’ Di Carmine (r) (P)

FOGGIA (4-3-3) – Guarna; Gerbo, Camporese, Coletti, Loiacono; Agazzi, Vacca, Deli (68’ Fedele); Chiricò (57’ Fedato), Mazzeo (72’ Calderini), Beretta. A disp.: Pelizzoli, Lodesani, Martinelli, Rubin, Floriano, Celli, Ramè, Tarolli. All. Giovanni Stroppa
PERUGIA (4-3-1-2) – Rosati (46’ Nocchi); Zanon, Volta, Monaco, Belmonte; Brighi, Colombatto, Bandinelli; Falco (67’ Cerri); Di Carmine (79’ Terrani), Han. A disp.: Santopadre, Coccolo, Casale, Choe Song, Emmanuello, Mustacchio, Buonaiuto, Bianco. All. Federico Giunti

ARBITRO – Aleandro Di Paolo della Sezione di Avezzano
ASSISTENTI – Vincenzo Soricaro di Barletta e Edoardo Raspollini di Livorno
QUARTO UOMO – Ilario Guida di Salerno
AMMONITI – 34′ Vacca (F), 34’ Coletti (F), 34’ Bandinelli (P), 43’ Loiacono (F), 60’ Monaco (P), 65’ Agazzi (F), 74’ Beretta (F)
ESPULSI
ANGOLI – 4 – 5
RECUPERO – 3’ / 5’
NOTE –

Potrebbero interessarti:

14° GIORNATA. Akragas – Foggia domenica 6 Dicembre alle 14.30

La Redazione

Il Foggia prende cinque gol anche ad Avellino

Domenico Carella

Brescia – Foggia Calcio: info biglietti

La Redazione