SERIE D. Crollo della Diamond a Molfetta e sconfitta senza attenuanti: 73-47

SERIE D. Crollo della Diamond a Molfetta e sconfitta senza attenuanti: 73-47


Molfetta, 29 ottobre 2017. La Diamond incappa in una serata storta ed incassa il secondo ko su altrettante trasferte. Ma a differenza di Trani, la sconfitta stavolta è molto pesante. Al PalaPoli, il Pavimaro Molfetta vince agevolmente (73-47) dopo un difficile inizio di gara che mai avrebbe fatto presagire un epilogo così favorevole alla compagine di coach Ragno. In casa Diamond, invece, alla luce di questa pesante sconfitta, c’è sicuramente da riflettere e capire cosa non ha sinora funzionato. Certamente almeno in campo avverso, emergono le difficoltà nell’andare a canestro e nell’arginare gli attacchi avversari. E’ vero il campionato è lungo e si è ancora nella prima fase. Ma le prime quattro partite hanno evidenziato molti problemi e che, di conseguenza, c’è molto da lavorare. Coach Vigilante, che ha scontato a Molfetta l’ultima giornata di squalifica, ha il difficile compito di dare un’identità alla sua squadra. Apparsa alquanto discontinua nel rendimento e poco propensa nel mantenere alta la concentrazione. Passando alla gara va subito detto che è cominciata in ritardo a causa della rottura di un tabellone nella fase di riscaldamento. Dopo circa 40’, finalmente si parte. La Diamond ha un inizio sprint e in poco più di 7’ si porta avanti sul +11 (1-12 e 3-14). E fin qui va tutto esageratamente bene. Dopodiché la compagine foggiana spegne la luce e abbandona la scena. Quindi sale in cattedra il Molfetta. Tra la fine del primo quarto e la parte iniziale del secondo i padroni di casa infliggono un clamoroso 22-2 che incanala il match a loro favore. Il crescendo dei padroni di casa si concretizza alla fine del primo tempo (+18, 42-24) e lascia ben poche possibilità di rimonta agli ospiti. Incapaci di una benché minima reazione. Solo alla ripresa del gioco, la Diamond ha una reazione d’orgoglio. Ma non basta. Alla fine del terzo parziale riesce a ridurre il distacco, ma Molfetta ha ancora un buon margine. Nel periodo finale, il crollo. Solo 4 i punti messi a segno e i padroni di casa, trascinati da Maggi (26 punti, miglior realizzatore), possono brindare ad una magnifica vittoria. Per la Diamond, invece, la prestazione è deludente. Davvero inconsistente la squadra foggiana. Troppo poco per una compagine che annovera tra le sue fila giocatori di serie superiore. La categoria è dura, difficile e, se si vuol emergere, bisogna adeguarsi. Gli unici a salvare la faccia in questa infausta serata, sono stati gli under.
Pavimaro Molfetta – Diamond Foggia 73 – 47 (15-14; 42-24; 55-43)
Pavimaro Molfetta: R. Totagiancaspro 3; P. Leoncavallo 10; G. Azzollini; N. Spadavecchia 4; M. Murolo 7; L. Petruzzella 3; M. Altamura 7; G. Binetti 7; S. Liso 10; A. Maggi 26. Coach: A. Ragno.
Diamond Foggia: L. Di Tullio 4; G. Chiappinelli 2; C. Zagni; D. Zupkauskas 10; L. Monteleone; E. Padalino 4; G. Aliberti 4; R. Ciccone 6; A. Ferramosca 8; W. Alvisi 9. Coach: G. Bartolotta.
Arbitri: Innocente Desposati di Casamassima e Francesco Moretti di Santeramo in Colle.
Note: 5 falli Alvisi.
Nella foto, Alvisi in fase di tiro
Non sono mancate le sorprese nella 4.a giornata del campionato di Basket di Serie D, girone A. Ecco i risultati completi:
Pavimaro Molfetta 73 : 47 Diamond Foggia
Cus Foggia 79 : 63 Virtus Bitonto
New Juve Basket Trani 75 : 57 Nuova Cestistica Barletta
Cus Bari 72 : 79 Fortitudo Basket Trani
Ginnastica Angiulli Bari 61 : 62 Dai Optical Molfetta
La classifica del Campionato di Basket, serie D, girone A, dopo la quarta giornata:
№ Team Points
1 Fortitudo Basket Trani 8
2 Nuova Cestistica Barletta 6

3 Dai Optical Molfetta 6
4 New Juve Basket Trani 6
5 Pavimaro Molfetta 4
6 Diamond Foggia 4
7 Cus Bari 2
8 Cus Foggia 2
9 Ginnastica Angiulli Bari 2
10 Virtus Bitonto 0
ASD DIAMOND FOGGIA BASKET

Biografia Autore

Potrebbero interessarti