Header ad

Foggia Calcio beffato a Cesena ma martedì con il Parma…

Foggia Calcio beffato a Cesena ma martedì con il Parma…

Foggia Calcio beffato a Cesena ma martedì con il Parma…

DAL BLOG “NOI CHE ABBIAMO IL FOGGIA NEL CUORE” – Nella decima giornata del campionato di Serie B, il Foggia getta alle ortiche una vittoria che sembrava conquistata ma, sul finale di gara, dieci minuti di black out hanno permesso al Cesena di raggiungere il pari e, per poco, di vincere.
Un primo tempo scialbo da entrambe le parti. Notevole possesso palla del Foggia ma poco incisivo in attacco. I romagnoli, al loro attivo, un paio di occasioni per passare in vantaggio mancando solo nella finalizzazione. Da evidenziare, purtroppo per i rossoneri, l’ennesimo infortunio di Floriano.
Nella ripresa un Foggia molto propositivo in avanti passa in vantaggio con un bolide di Coletti dai quaranta metri. Primo gol in Serie B per il difensore di Canosa che sigla una rete molto simile a quella realizzata contro il Lecce l’anno scorso. Il Foggia gioca meglio e approfitta del leggero calo psicologico dei bianconeri per raddoppiare con un contropiede da manuale del calcio di Beretta che mette in rete su assist di Mazzeo.
Quando il risultato sembra essere al sicuro per i Satanelli, il Cesena accorcia le distanze con Dalmonte. Nonostante il gol subito, il Foggia continua a dominare in campo ed arriva alla terza rete con un super gol di Mazzeo che, dalla trequarti, supera due avversari e, dal limite, incrocia sul secondo palo con una parabola perfetta.
La vittoria sembra ormai in tasca. Da questo momento, però, il Foggia scompare dal campo ed il Cesena, inesistente fin a quel punto, con quattro punte in campo obbliga il Foggia a difendersi.
Negli ultimi minuti di gioco gli uomini di Stroppa perdono fluidità nella manovra ma, soprattutto, unione a centrocampo ed in difesa. Il Cesena ne approfitta e punisce l’incapacità del Foggia di gestire il risultato: prima all’80°con un autorete di Gerbo e poi pareggia con l’ex Rigione che, nonostante le molte maglie rossonere presenti nell’area piccola, insacca a porta sguarnita.
Termina la gara. Stralunate le facce di Stroppa e dei tifosi che, in 4000 circa, hanno seguito i rossoneri in Romagna ma che tornano in Capitanata con un punto molto stretto e che sa di beffa. Martedì ci sarà il Parma e bisognerà riscattarsi subito perché, con questi punti persi, per la salvezza si fa davvero dura.

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android

Biografia Autore

Potrebbero interessarti