D’Aversa, tecnico del Parma: “Merito dei miei ragazzi più che demerito del Foggia”

D’Aversa, tecnico del Parma: “Merito dei miei ragazzi più che demerito del Foggia”


In casa Parma umori ovviamente opposti a quelli foggiani. In sala stampa si è presentato il tecnico dei ducali D’Aversa che così ha commentato la partita: “Noi stiamo crescendo, stasera abbiamo dato continuità, poi quando il risultato è così netto, i giudizi diventano ancora più positivi ma avevamo fatto bene anche in altre circostanze. Certo che venire qui allo Zaccheria con questo pubblico e fare questa prestazione è motivo ancor di più di orgoglio. La partita l’hanno vinta i ragazzi non io: siamo partiti forte, compatti in difesa e cercando di ripartire. Con i nomi non si vince: oggi i ragazzi hanno dimostrato il loro valore sul campo. Scozzarella ha caratteristiche importanti, in «B» è uno dei centrocampisti migliori. Ma l’applauso va fatto soprattutto a quelli, ad esempio Munari, Scavone e lo stesso Insigne, che hanno giocato di meno sinora”.

Il mister gialloblù ha dedicato qualche battuta anche al Foggia: “Il Foggia è una buona squadra che gioca molto bene. Io l’avevo vista a Pescara e nonostante l’1-5 mi aveva impressionato. In casa si ha qualche difficoltà in più, questa è la serie B. Essere passati in vantaggio ci ha agevolato perché abbiamo fatto la partita che volevamo. Siamo stati bravi nella ripresa a chiudere la gara. Più che i demeriti del Foggia, parlerei dei meriti dei miei ragazzi



Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".

Potrebbero interessarti