Beretta: “Abbiamo avuto spirito di sacrificio e abbiamo saputo soffrire sino alla fine”

Beretta: “Abbiamo avuto spirito di sacrificio e abbiamo saputo soffrire sino alla fine”


Esterno, centravanti, difensore: Giacomo Beretta ha fatto tutto nel match vinto 2-1 con il Perugia allo Zaccheria, un successo “(…) dedicato ai tifosi”, come l’ex Milan ha detto in conferenza stampa. “Abbiamo giocato una grande partita”, queste le sue parole, “abbiamo sofferto, abbiamo fatto le cose che ci ha chiesto il mister. Certo potevamo segnare altri gol, nell’occasione del secondo tempo non ho visto Mazzeo, altrimenti gli avrei dato la palla: mi dispiace. Vincere così è dura ma i nostri tifosi meritavano questa vittoria”.

La chiave è stata l’aver avuto “(…) spirito di sacrificio. Abbiamo saputo soffrire sino alla fine. Serve continuità di risultati, noi dobbiamo arrivare ai 50 punti”. Beretta è tornato titolare: “Quando gioco sono strafelice e dò sempre il massimo anche se entro per pochi minuti. Sono a disposizione del mister e della squadra. La nostra comunque è stata una grande prestazione di squadra, nei venti minuti finali – soprattutto – è stato determinante il tifo. Il Perugia è una grande squadra, che è venuta per metterci in difficoltà, sa stare in campo e farà un grandissimo campionato. Sono tre punti che ci danno morale. Se arriviamo ai 50 punti potremo poi sognare”.



Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".

Potrebbero interessarti