I voti del week-end sportivo ed “Una Buona Parola per Tutti”

I voti del week-end sportivo ed “Una Buona Parola per Tutti”


I voti del week-end sportivo ed “Una Buona Parola per Tutti”

Di solito sono i calciatori a ricevere i voti. In questo caso sono i voti a ricevere i calciatori (o gli sportivi in genere). Ecco il nuovo format del blog di Guido Cavaliere. Il pagellone con i voti del weekend sportivo. Dal 10 all’1. Senza sconti.

10 Lodi. A Catania ha ritrovato nuovamente il suo ambiente ideale. Un suo rigore perfetto fa volare l’elefantino. CECCHINO.

9 Roberto Marino. Il diciannovenne centrocampista della Reggina permette alla squadra calabrese di espugnare lo stadio di Fondi. Un ragazzo dalla classe cristallina. VIVACE.

8 Cissè. L’anima nera di questo Bari. Sposta gli equilibri nel campionato Cadetto e, forse,  anche nella massima serie. GAZZELLA. 

7 Karamoh. Dona vivacità a tutta la manovra interista. Venti minuti di pura adrenalina. FRIZZANTE.

6 Stroppa. La teoria dei piccoli passi, al momento, è la sua medicina. Si attendono cure migliori. TRAGHETTATORE.

5 Pecchia. Miracolosamente siede ancora sulla panchina dell’Hellas. OFFUSCATO.

4 Candreva. Non è più il treno di Roma. Milano lo sta spegnendo poco a poco. Sarebbe meglio fare un passo indietro. DEPRESSO.

3 Rincon. Regala il gol che apre il festival bianconero. Sembrava ancora un giocatore della Juventus. MASCHERATO.

2 Abate. Dalle giocate, sembra più un giocatore di golf che di calcio. COMPASSATO.

1 Migliore. Impreciso in più di un’occasione, è disastroso sull’azione che porta D’Ambrosio a siglare la rete che permette a l’Inter di battere il Genoa. PEGGIORE IN CAMPO.

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android

Biografia Autore

Potrebbero interessarti