SERIE D. Diamond, conferma e voglia di riscatto per Giuseppe Aliberti

SERIE D. Diamond, conferma e voglia di riscatto per Giuseppe Aliberti


Foggia, 20 settembre 2017. Del roster della Diamond che parteciperà al campionato di serie D 2017/2018, farà parte anche Giuseppe Aliberti. Trattasi di una conferma per il 35enne “centro” foggiano. Che per il secondo anno consecutivo, “vestirà” la canotta nero arancione. E’ uno dei pochi superstiti della sfortunatissima passata stagione. Lo stesso Peppe ha voglia di dimenticare in fretta l’ultimo torneo ed è assetato di rivincita. Basta ascoltarlo. “La passata stagione è stata particolarmente negativa. Tantissimi sono stati gli episodi che hanno influito sul nostro rendimento e determinato il triste ma inevitabile risultato finale. I tanti infortuni ci hanno condizionato e non poco. Anch’io ho dovuto convivere con non pochi problemi fisici e ho dovuto sempre giocare, sia pure in condizioni non ottimali. Nonostante tutto siamo stati in gioco fino all’ultima giornata della regular season e, con una vittoria in più, avremmo partecipato, meritatamente, ai playoff. Ma la dea bendata ha continuato a perseguitarci. Avendo già una rosa esigua e, dopo aver dovuto giocoforza rinunciare ai due americani per noi fondamentali, non abbiamo potuto competere con quegli stessi avversari che, tra andata e ritorno avevamo superato. Ci siamo così ritrovati in serie D e il nostro unico intento è di fare bene e poter riprenderci ciò che ingiustamente ci è stato tolto”. Giuseppe Aliberti ha cominciato a giocare a basket a 16 anni. A notarlo su un campetto della periferia fu coach Aldo Arbizzani che lo portò subito alla Libertas. Tra le giovanili della juniores e le convocazioni in prima squadra, si mise in evidenza nei campionati di D, C, C2 e C1 con i gialloneri foggiani. Poi un anno di “esilio” tra Cus Foggia e Diamond prima di far ritorno a casa Libertas, in B con coach De Florio. Quindi Lucera (vinto campionato di D) in C1 e cinque stagioni a Manfredonia tra D, C2 e C, prima di tornare alla Diamond. Dove sarà uno dei pezzi da “90” della prossima stagione. Un lusso per la categoria. Categoria che Peppe e compagni dovranno “imparare” conoscere per poterla affrontare nel miglior modo possibile. “La D non è un campionato semplice. Dobbiamo allenarci molto e calarci nella mentalità di questo nuovo campionato. Dove il livello è piuttosto elevato e si bada molto di più alla fisicità. Occorrerà essere sempre al massimo della concentrazione per sperare di riportare la Diamond nel massimo campionato regionale”. Superati i problemi fisici, si potrà finalmente ammirare il vero Aliberti. Vai Peppe il tuo aiuto sarà senz’altro determinante.

ASD DIAMOND BASKET FOGGIA



Biografia Autore

Potrebbero interessarti