Header ad
160×600 empty

Il Foggia Calcio pareggia 1-1 con la Virtus Entella nel prima in campionato allo Zaccheria

Il Foggia Calcio pareggia 1-1 con la Virtus Entella nel prima in campionato allo Zaccheria


Il Foggia non va oltre l’1-1 con l’Entella nella prima stagionale allo Zaccheria. Vantaggio dei rossoneri all’11’ con un sinistro di Mazzeo, sei minuti più tardi un’ingenuità di Martinelli regala alla Virtus il rigore trasformato da Troiano per il pareggio. In pieno recupero palo di Beretta.

PRIMO TEMPO – Stroppa cambia poco rispetto a Pescara: fuori Empereur, dentro Coletti. Dopo la squalifica torna Vacca (promosso per l’occasione capitano), panchina per Agnelli. Castorina getta subito nella mischia il neo acquisto Eramo; in avanti il rientrante De Luca (fermato dal Giudice Sportivo contro il Perugia) fa coppia con l’ex Pro Vercelli La Mantia. Subito aggressivo il Foggia: al 2’ cross di Rubin, testa di Chiricò, blocca Iacobucci. Al 10’ ci prova Gerbo dai 25 metri ma il portiere ospite è sicuro nella presa. All’11’ i rossoneri passano: Mazzeo conclude con un sinistro rasoterra una bella combinazione tra Fedato, Agazzi e Deli. Sei minuti dopo, però, la Virtus riequilibra la situazione. Errore in area di Martinelli che sbaglia il controllo e poi stende De Luca: dal dischetto Troiano fa 1-1. Accenni di proteste dei satanelli per un presunto fallo di mano in area di Palermo al 26’, un minuto più tardi sinistro di Deli fuori misura. Rovesciata spettacolare di Fedato al 30’ su sponda aerea di Mazzeo. Quarto d’ora finale della prima frazione con l’undici di Stroppa che preme e l’Entella che si difende. Allo scadere ultima chance rossonera con una punizione di Coletti dal lato corto dell’area di rigore. Sul successivo angolo si chiude il tempo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa si riparte con gli stessi ventidue iniziali. Prima occasione al 51’: fallo su Chiricò dal limite, è lo stesso «7» di Stroppa a calciare, palla di poco sopra la traversa. Al 52’ è Deli a provarci in area, conclusione appena a lato alla sinistra di Iacobucci. Al 58’ Deli viene steso da Ceccarelli: l’esecuzione di Coletti non impensierisce Iacobucci. Al 69’ Stroppa sostituisce Mazzeo con Beretta (problemi per il centravanti), due minuti dopo esordio per Nicastro con la maglia rossonera. Il destro fuori misura di Vacca al 74’ mette fine ad una fase senza conclusioni a rete. Al 76’ si fa vedere l’Entella con l’assist di Luppi per il sinistro in curva di Baraye. Al 78’ terzo e ultimo cambio per i rossoneri: Calderini entra per un Chiricò sottotono rispetto al match con il Pescara. Si rivede il Foggia all’82’ con il sinistro violento di Rubin che finisce di poco fuori. Tentativo di Coletti ancora su punizione all’89’. Al 92’ clamorosa palla gol per Beretta che si accentra e calcia di sinistro: palo pieno alla destra di Iacobucci. È l’ultimo sussulto di una partita che termina dopo tre minuti di recupero, con il Foggia che rimanda il ritorno alla vittoria in serie B.

FOGGIA CALCIO – VIRTUS ENTELLA  1-1
MARCATORI – 11′ Mazzeo (P), 17’ Troiano (E)

FOGGIA (4-3-3) – Guarna; Gerbo, Martinelli, Coletti, Rubin; Agazzi, Vacca, Deli; Chiricò (78’ Calderini), Mazzeo (69’ Beretta), Fedato (71’ Nicastro). A disp.: Pelizzoli, Agnelli, Loiacono, Empereur, Floriano, Celli, Ramè, Fedele, Camporese. All. Giovani Stroppa
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2) – Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Baraye; Eramo, Troiano, Palermo; Nizzetto (77’ Crimi); De Luca (82’ Diaw), La Mantia (59’ Luppi). A disp.: Paroni, Massolo, Benedetti, De Santis, Brivio, Di Paola, Ardizzone, Mota Carvalho, Aramu. All. Gianpaolo Castorina

ARBITROFederico La Penna della Sezione di Roma 1
ASSISTENTI –  Manuel Robilotta di Sala Consilina (Salerno) e Alessandro Cipressa di Lecce
QUARTO UOMOIvano Pezzuto di Lecce
AMMONITI92′ Gerbo (F), Troiano (E), 93’ Calderini (F)
ESPULSI
ANGOLI5-5
RECUPERO1’/ 3’
NOTE

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI
per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android



Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".

Potrebbero interessarti