Header ad
160×600 empty

Foggia Calcio come Ayrton Senna: “Continuare a sognare”… e “nel sogno intravedere la realtà”

Foggia Calcio come Ayrton Senna: “Continuare a sognare”… e “nel sogno intravedere la realtà”


Foggia Calcio come Ayrton Senna: “Continuare a sognare”… e “nel sogno intravedere la realtà”

Il blog ‘Domenicalmente’ di Foggiasport24.com parla dell’esordio in Serie B del Foggia Calcio contro il Pescara. Le frasi da cui si parte sono quelle di Beppe Di Bari e… Ayrton Senna

L’attesa è finita. Partirà questa sera da Pescara (fischio d’inizio ore 17.30) l’avventura del Foggia Calcio in Serie B. Una partita da libro cuore, che vedrà opporsi il maestro Zdenek Zeman, ex allenatore rossonero, all’allievo Giovanni Stroppa (anche lui ex dell’incontro). Probabilmente non poteva esserci esordio migliore. O forse peggiore, se si considera la forza dell’avversario, retrocesso dalla Serie A e tra le favorite alla vittoria del campionato. Ma dov’è la chiave di lettura della partita e del campionato? Bene. Qualche giorno fa, in un’intervista rilasciata al Corriere del Mezzogiorno, il d.s. Beppe Di Bari ha parlato dell’esordio in Serie B. Un traguardo raggiunto in cinque anni, dopo aver toccato il punto più basso della storia del club tra i dilettanti. «C’è soddisfazione – ha dichiarato -. Ricordo l’esordio nel campionato di Serie D a Santa Maria Capua Vetere contro il Gladiator (finì 3-3 nda). Questa volta, invece, saremo a Pescara. Sono quei sogni che si avverano. E non bisognerà smettere di sognare». Una frase che vale un titolo. Sono quei sogni che si avverano. E non bisogna mai smettere di sognare. Ecco, forse in queste parole c’è il senso di quello che è stato il percorso del Foggia in questi anni, e di quello che sarà nel futuro immediato. I rossoneri arrivano da ultimi della classe in questa Serie B. si affacciano con lo sguardo curioso di chi scopre un mondo nuovo. Perché la Serie B è un mondo nuovo. Quella di diciannove anni fa era un’altra storia. Sono passate due generazioni di calciatori, forse tre. Altrettante di tifosi. Approccia alla B con una squadra che non ha l’esperienza delle altre. In pochi hanno alle spalle almeno due campionati tra i cadetti. Ma ci sarà la voglia matta di lottare, di correre, di voler dimostrare qualcosa. In fondo la forza del Foggia in questi anni è stata quella di sognare. Di pensare che gli obiettivi possano essere tutti raggiungibili col lavoro. Alla bella frase di Di Bari vogliamo aggiungere una di Ayrton Senna, ex pilota di Formula uno. Lui diceva: «Sognare è necessario, ma nei sogni va intravista la realtà». E la B propone una realtà dura, faticosa. L’obiettivo non può non essere la salvezza. Bisogna raggiungerla il prima possibile per capire quanto tempo rimane per accendere la fantasia. Foggiasport24.com

METEO – Allo stadio Adriatico Giovanni Cornacchia di Pescara è previsto sole e caldo. 32°C percepiti e assenza di vento.

FOGGIA – I rossoneri arrivano al match senza gli squalificati Vacca e Loiacono. A centrocampo il play potrebbe farlo Agazzi, con uno tra Agnelli e Fedele nel ruolo di mezzala. Grande concorrenza in attacco, dove Calderini e Fedato si giocano un posto nel tridente completato da Mazzeo e Chiricò.

FORMAZIONE

Guarna
Gerbo
Martinelli
Empereur
Rubin
Agnelli
Agazzi
Deli
Chiricò
Mazzeo
Calderini

PESCARA – Nel Pescara Zeman è costretto a rinunciare al centrale Bovo, oltre al terzino destro Zampano, richiesto in serie A. Unico dubbio di formazione in attacco dove Pettinari e Ganz si giocano una maglia da titolare.

FORMAZIONE

Pigliacelli
Crescenzi
Coda
Perrotta
Mazzotta
Colibaly
Proietti
Brugman
Del Sole
Pettinari
Capone

DIRETTA – La partita sarà trasmessa in diretta su Sky sport 1



Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".

Potrebbero interessarti